direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Giornata della Memoria, Istituto Italiano di Cultura a Bratislava: NefEsh Trio in concerto alla Radio Nazionale Slovacca (30 gennaio)

MUSICA

 

BRATISLAVA – Il 30 gennaio, ore 19, presso la Sala Concerti della Radio Nazionale Slovacca a Bratislava, il trio italiano NefEsh sarà in concerto, per la prima volta in Slovacchia, per celebrare la Giornata della Memoria con un programma di musica ebraica.

L’evento è organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura di Bratislava in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia in Slovacchia, l’Ambasciata d’Israele in Slovacchia e la Radio Nazionale Slovacca.

Il trio è nato nel 2006 dall’incontro di Daniele Davide Parziani (violino), Manuel Buda (chitarra) e Davide Tedesco (contrabbasso), musicisti professionisti che hanno alle spalle una formazione classica al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano ed esperienze in vari generi musicali, dal classico al jazz, al folk.

Durante la loro carriera i NefEsh hanno lavorato e condiviso il palco con artisti come Malika Ayane, Eyal Lerner, Raiz, Anton Dressler, Lucia Bosè, il Coro Ebraico di Milano “Kol Ha Kolot”, l’Ensemble israeliano “Eve’s Women” e l’ensemble vocale di Artiste del Coro del Teatro alla Scala di Milano.

Nel corso degli anni si sono esibiti in scenari prestigiosi, sia in Italia che all’estero, e in festival internazionali come il Festival Mar de Musicas di Cartagena (Spagna), il Poestate Festival di Lugano (Svizzera), il festival “Jewish and the City” di Milano e l’International Klezmer Festival di Safed (Israele).

La musica dei NefEsh è stata utilizzata anche per eventi teatrali, cinematografici e video-art, ed è stata trasmessa da Rai Radio 3, Radio Svizzera RSI 2 e Radio Monte Carlo.

Il nome del gruppo deriva da due parole ebraiche, nefesh, anima, ed esh, fuoco, che nella loro fusione simboleggiano l’essenza della ricerca del Trio.

Ogni loro concerto è un viaggio sonoro che, sul ritmo degli strumenti a corda, ha come terra d’origine la musica ebraica, da sempre bacino di incontro, contaminazione, spiritualità ed entusiasmo, in mille declinazioni cui il NefEsh attinge per le sue composizioni. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform