direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Gibuti, i Carabinieri della Miadit 17 addestrano la Polizia Nazionale gibutiana

MINISTERO DIFESA

I Carabinieri del GIS e del Centro Cinofili hanno iniziato due corsi

 

GIBUTI – Nei giorni scorsi sono iniziate le attività addestrative in favore di 23 unità della Polizia Nazionale Gibutiana.

Tali attività sono state precedute da una serie di incontri con i massimi rappresentanti istituzionali della Polizia Nazionale e della Gendarmeria Gibutiana con i quali sono stati definiti, nel dettaglio, i tempi e le modalità esecutive.

Presso l’Académie de Police “Idris Farah Abaneh”, i Carabinieri della missione MIADIT Somalia 17, provenienti dal Gruppo Intervento Speciale (GIS) e dal Centro Cinofili di Firenze, hanno iniziato due corsi, il primo denominato “Counter Terrorism”, per le Forze Speciali della Polizia Gibutiana (RAID), il secondo denominato “K9”, per le unità cinofile della Polizia Nazionale, che costituiscono una componente di specialità alle dipendenze della Forze Speciali.

L’addestramento dei militari dell’Arma dei Carabinieri ha lo scopo di formare delle unità cinofile – composte dal binomio cane/conduttore – che, dopo un periodo di ricondizionamento, siano in grado di svolgere, in totale autonomia e con un elevata competenza, operazioni di polizia in supporto sia ai reparti speciali dell’antiterrorismo, sia venendo impiegate nelle ordinarie attività di polizia per il contrasto al traffico di sostanze stupefacenti.

Il corso per il contrasto al terrorismo internazionale ha, come finalità principale, quella di concretizzare ed implementare le capacità tecnico – tattiche e di pianificazione della Polizia Nazionale della Repubblica del Gibuti, specialmente in materia del Close Quarter Battle  (CQB).

In generale, la missione MIADIT Somalia 17 ha lo scopo di organizzare e condurre, sul territorio di Gibuti, attività addestrative a favore di uomini e donne della Polizia Somala, della Gendarmeria della Repubblica di Gibuti nonché della Polizia Gibutina per fornire un tangibile contributo alle Autorità del Governo di Transizione della Somalia, principalmente nei settori della sicurezza e del controllo del territorio, nel più ampio quadro di iniziative di capacity building e stabilizzazione della Somalia e del consolidamento della Repubblica di Gibuti. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform