direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Giangi Cretti (Fusie): “In ricordo di Michele Schiavone”

ASSOCIAZIONI

“Con Michele se n’è andato uno di quelli a cui le comunità degli italiani all’estero devono essere grate”

 

Lo sapevamo. Ad un certo punto è diventata solo una questione di tempo. E lui era il primo a saperlo. Ciò nonostante, ha continuato ad occuparsi con sorprendente e rigorosa puntualità degli affari nostri. Perché erano quelli delle comunità italiane all’estero, e quindi erano anche affari suoi. Quelli ai quali si è votato per naturale inclinazione, con costante dedizione, inconsueta generosità e volontario instancabile impegno. Chi lo ha conosciuto e ha condiviso le ragioni del suo impegno, affiancandolo, almeno in parte, in alcune tappe del suo percorso umano e sociale, ogni volta si è chiesto come facesse, dove trovasse la forza e il tempo di dar retta, sempre con sincera partecipazione, alle innumerevoli sollecitazioni. Molto lo deve senz’altro alle persone che hanno rappresentato le pietre angolari della sua esistenza: oltre ai genitori, sicuramente la moglie Angela e i figli Ismene e Ianek. È a loro soprattutto che mancherà. Ma certamente non solo a loro. Generoso come pochi, lo abbiamo detto, Michele era un uomo gentile. Virtù purtroppo rara di questi tempi. Capace di creare empatia. Al contempo era tenace per nulla predisposto alla rassegnazione. Con Michele se n’è andato uno di quelli a cui le comunità degli italiani all’estero devono essere grate. Perché è a quelli come lui che del loro destino e dei loro problemi importa davvero. Grazie Michele per esserci stato e per continuare ad essere un esempio. (Giangi Cretti*/Inform)

*Presidente della Fusie- Federazione Unitaria Stampa Italiana all’Estero

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform