direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Germania, il Comites di Friburgo in Brisgovia condanna l’invasione dell’Ucraina

ITALIANI ALL’ESTERO

“Sosteniamo con forza la pace e la coesione, condivideremo iniziative locali e delle autorità a sostegno di questo e a difesa della comune Casa Europea, mai come ora un bene prezioso”

 

FRIBURGO – Il Comites di Friburgo in Brisgovia condanna l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia:

“Oggi bambini, donne e uomini come noi si sono svegliati al rombo del cannone. Non avremmo mai voluto rivedere questo, né sentire così vicino il concerto delle armi che pure risuona in tanti posti del mondo. Mai come oggi possiamo apprezzare oltre settanta anni di pace in Europa, costruiti sulle ceneri di milioni di persone.

Siamo italiani, viviamo in Germania. Capiamo e apprezziamo quanto sia importante essere accolti e accogliere. Contribuiamo alla società nel posto dove viviamo e che sentiamo di condividere con le migliaia di cittadini ucraini, russi e delle decine di nazionalità che ogni giorno incontriamo, che sono i nostri vicini di casa e che questa situazione la subiscono”.

“Difendiamo la pace e la convivenza, – continua la nota dopo aver sottolineato la necessità di fermare la guerra – non permettiamo a nessuno di dividerci nel nome di qualche colore, interesse o presunto ideale, sarà la risposta migliore. Pensiamo alle nostre azioni e reazioni, alle discussioni che hanno diviso la società negli ultimi anni, a volte oltre i limiti della civile convivenza, e agiamo di conseguenza. L’articolo 11 della Costituzione Italiana riporta nel primo capoverso: L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali…” Nel comunicato il Comites di Friburgo , dopo aver espresso solidarietà alle vittime civili e militari del conflitto, ribadisce il suo appello per la pace: “Sosteniamo con forza la pace e la coesione, condivideremo iniziative locali e delle autorità a sostegno di questo e a difesa della comune Casa Europea, mai come ora un bene prezioso”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform