direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

G20: prima riunione del Panel Indipendente di alto livello per il finanziamento della preparazione e della risposta globale alle pandemie

MINISTERO DELL’ECONOMIA

ROMA – Si è tenuta ieri in video conferenza la prima riunione del Panel Indipendente di alto livello (High Level Independent Panel – HLIP) per il finanziamento di beni comuni globali per la preparazione e la risposta alle crisi pandemiche, istituito nel corso del meeting dei Deputies dei Ministri delle Finanze e dei Governatori delle Banche Centrali del G20 tenutosi lo scorso 26 gennaio. L’istituzione del Panel – si legge nella nota del Ministero dell’Economia – rappresenta il principale contributo sul tema della Salute da parte del filone Finanze della presidenza italiana del G20 e punta a studiare soluzioni e fornire raccomandazioni per rafforzare gli investimenti e mobilizzare le risorse necessarie – pubbliche e private – per la preparazione e la risposta a future pandemie. Il panel è co-presieduto da Ngozi Okonjo-Iweala, ministro delle Finanze della Nigeria dal 2003 al 2006 e dal 2011 al 2015, da Lawrence Summers, segretario del Tesoro Usa dal 1999 al 2001, e da Tharman Shanmugaratnam, ministro delle Finanze di Singapore dal 2007 al 2015, e attuale ministro Senior della Repubblica.

Il ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, ha introdotto la riunione, ribadendo le grandi aspettative che il G20 ripone nei lavori del Panel e sottolineando l’importanza di questo lavoro per le future strategie di politica economica e sanitaria. “La salute è la prima priorità del Finance Track del G20, dal momento che non solo non ci può essere contrapposizione fra la sua difesa e la ripresa economica, ma salvaguardare la salute come un bene pubblico globale è una condizione necessaria per una crescita sostenibile e inclusiva. Per questo – ha affermato Gualtieri, – il lavoro del Panel sarà una delle eredità più durature della presidenza italiana del G20 per evitare che le generazioni future si trovino impreparate a fronteggiare altre crisi sanitarie”.

Nei prossimi cinque mesi, il Panel elaborerà raccomandazioni pratiche basandosi sulle esperienze passate e quelle più recenti dell’ACT-A (Access to Covid Tools-Accelerator), lavorando in stretto contatto con le Istituzioni Finanziarie Internazionali e gli attori della Salute Globale, presentando infine il proprio rapporto finale alla Ministeriale Finanze G20 di luglio 2021. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform