direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Francia, un nuovo spazio per i migranti alla Missione Cattolica di Chambery

MIGRAZIONI

 

ROMA – Nei giorni scorsi a Chambery, in Francia, negli edifici che hanno ospitato la Missione Cattolica italiana, fondata nel 1922 per assistere gli italiani che erano migrati in questa zona, si è inaugurato uno spazio aperto a tutti i migranti. L’inaugurazione è stata una vera festa: dopo la benedizione del luogo un momento ricreativo per tutti i partecipanti. Canti, balli, un concerto, un’esposizione, la possibilità di visitare l’edificio, un pasto condiviso, hanno scandito questa giornata. L’edificio è stato acquistato per il prezzo simbolico di un euro nel 2017 dall’Associazione Nazionale e completamente ristrutturato. Questo luogo ha riaperto alla Missione Cattolica, la struttura organizzativa è composta da otto persone, di cui in prevalenza laici. La responsabilità è stata affidata a suor Rosette Congera, originaria del Burundi, che, come riporta la testata Dauphiné Liberé, che ne ha dato notizia, dice “permette loro di trovare qualcuno che li ascolti, che li guidi, che parli loro di associazioni, che li aiuti non solo a livello amministrativo ma anche per la loro integrazione. Questo posto non dovrebbe essere un ghetto. È un luogo di incontro e di fraternità”. Infatti gli ambienti sono stati organizzati in maniera da accogliere tutte le etnie presenti sul territorio che ne facciano richiesta. Inoltre questi spazi potranno ospitare concerti, convegni, incontri aperti a tutti, proprio per facilitare l’integrazione, a prescindere dalla provenienza, dal credo e anche dall’età. Un nuovo spazio simbolicamente senza muri, che apre le porte a tutti. (Migrantes Online/Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform