direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Festival Verdi, presentazione ad Amsterdam dell’edizione 2018

APPUNTAMENTI

L’8 febbraio all’Istituto Italiano di Cultura per i Paesi Bassi

AMSTERDAM – All’Istituto Italiano di Cultura per i Paesi Bassi giovedì 8 febbraio, alle ore 16.30, il direttore generale del Teatro Regio di Parma Anna Maria Meo terrà una conferenza di presentazione dell’edizione 2018 del Festival Verdi. L’evento all’IIC è organizzato  in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia Romagna (ingresso libero, previa prenotazione. Si veda icamsterdam.esteri.it).

Il Festival Verdi è il primo festival internazionale dedicato esclusivamente allo studio e alla produzione delle opere di Giuseppe Verdi, compositore più rappresentato al mondo e prestigioso ambasciatore della cultura italiana. Il Festival Verdi si svolge tutti gli anni nel periodo che ruota  intorno al 10 ottobre, giorno del compleanno di  Verdi, a Parma e Busseto, le terre in cui il Maestro nacque e visse. L’edizione 2018 si terrà dal 27 settembre al 21 ottobre.  L’edizione 2018 del Festival Verdi si svolgerà dal 27 settembre al 21 ottobre. In scena a Parma tre nuovi allestimenti Macbeth, Le Trouvère, Attila e a Busseto la produzione del Teatro Regio di Parma di Un giorno di regno. Il calendario del Festival Verdi è stato messo a punto per consentire al pubblico di assistere alle quattro diverse opere in quattro giorni oltre agli altri concerti previsti e alle numerose iniziative di Verdi Off.

Parma e Busseto hanno festeggiato il grande compositore sin dal 1913,primo centenario della sua nascita, con  direzione di Cleofonte Campanini e del già leggendario Arturo Toscanini.

Il Festival Verdi fu inaugurato nel 2001, centenario della morte, e da allora straordinari interpreti ne sono stati protagonisti, ricordando tra i direttori: Bruno Bartoletti, Riccardo Chailly, Daniele Gatti, Lorin Maazel, Zubin Mehta, Riccardo Muti, Daniel Oren, Antonio Pappano, Yuri Temirkanov; e tra i registi: Hugo De Ana, Dante Ferretti, Peter Greenaway, Denis Krief, Pier’Alli, Pier Luigi Pizzi, Stefano Poda, Pier Luigi Samaritani, Graham Vick.

Il ricco programma del Festival Verdi (4 opere in 3 teatri diversi, 4 commissioni in prima assoluta, 2 orchestre, 2 cori, 22 eventi per oltre 100 appuntamenti in 25 giorni con oltre 200 tra artisti, attori, mimi, ballerini, …) richiama a Parma e a Busseto appassionati da tutti i continenti, che vivono l’emozione di opere, concerti, spettacoli, incontri, giornate di studi, in tre luoghi storici, altissimi esempi di architettura teatrale: il Teatro Regio di Parma, cuore del Festival voluto da Maria Luigia d’Asburgo Lorena, Duchessa di Parma e Piacenza, moglie di Napoleone, inaugurato nel 1829 in forme neoclassiche; il Teatro Giuseppe Verdi di Busseto, prezioso piccolo scrigno per soli 300 spettatori, inaugurato nel 1868, e il Teatro Farnese, monumentale esempio di teatro ligneo di corte di epoca barocca costruito nel 1618.

Tre luoghi per la triplice vocazione del Festival, l’alta tradizione, la promozione del talento dei giovani artisti, la sperimentazione e la ricerca di maestri della regia insieme alla contaminazione con altre discipline e altri linguaggi musicali da parte di acclamati artisti, in commissioni del Festival Verdi eseguite in prima assoluta. Inoltre il Festival dal 2016 si è arricchito della rassegna Verdi Off, oltre 160 appuntamenti a ingresso libero in un mese, per più di 60 eventi in 50 luoghi diversi in Città e anche in Provincia con l’obiettivo di stimolare, creare e condividere un’atmosfera festosa che abbracci ed emozioni contagiosamente chi vive e chi visita Parma e il nostro territorio in occasione del Festival Verdi.

Il denso e accelerato percorso di rilancio ha portato il Festival Verdi a essere riconosciuto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo tra le manifestazioni di rilevante interesse nazionale. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform