direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Fermare il declino d’Italia: si inizia da Montecarlo?

MOVIMENTI

 

MONACO PRINCIPATO – Pochi forse sanno che il movimento “Fare per fermare l’Italia” ha avuto nel Principato di Monaco il più alto numero di voti tra quelli ottenuti fuori d’Italia. Che gli italiani qui residenti credano tanto nella capacità rigeneratrice di questo movimento?

Lo sapremo presto. Mauro Marabini ha deciso di offrire gli ambienti dello spazio culturale Scripta Manent di Montecarlo ai movimenti e formazioni politiche che si propongono di cambiare la situazione politica in Italia.

I primi sono il professor Michele Boldrin e il movimento che guida, “Fare per fermare il declino”, conosciuto alle cronache per via dell’eccentrico Oscar Giannino e della sua presunta laurea. Il movimento da allora ha scelto un nuovo leader e una nuova governante. A chi sostiene che il loro approccio è velleitario e un po’ troppo elitario per arrivare a cambiare l’Italia, Boldrin e i suoi hanno deciso di rispondere. Riusciranno a convincere?

Il professor Boldrin, che insegna economia all’Università Washington di Saint Louis (Missouri), autore di numerosi libri e saggi, spiegherà il suo programma. Il dibattito sarà moderato da Armando Torno, scrittore e giornalista. Gli elettori italiani di Montecarlo avranno così un’idea più precisa del futuro di questo movimento. E chissa? Forse, dopo questo incontro, il numero dei votanti del Principato di Monaco aumenterà ancora.

Gli italiani residenti nel Principato di Monaco sono circa sei mila, molti sono imprenditori e quadri superiori, che hanno costituito un’attiva associazione di imprenditori. Sono iscritti all’Aire, collaborano attivamente con l’Ambasciata e si danno molto da fare per tenere alto il prestigio dell’Italia all’estero. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform