direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Fausto Longo (Psi – ripartizione America meridionale) interviene a Brasilia ad un’iniziativa del programma di cooperazione “Brasil Proximo”

ITALIANI ALL’ESTERO

Il parlamentare in Sud America insieme alle delegazione giunta per incontrare in particolare la collettività italiana in Venezuela

BRASILIA – Il senatore del Psi eletto nella ripartizione America meridionale, Fausto Longo, in questi giorni in Sud America insieme alla delegazione di parlamentari giunti per incontrare in particolare la collettività di connazionali residenti in Venezuela (vedi http://comunicazioneinform.it/visita-a-caracas-di-una-delegazione-di-parlamentari-italiani-eletti-nella-ripartizione-america-meridionale/), ha partecipato ad una serie di incontri in loco, tra cui un’iniziativa legata al programma “Brasil Proximo”, a Brasilia, e, a Curitiba, alla riunione della Commissione America latina del Cgie.

Insieme a lui a Brasilia, all’evento di chiusura dell’iniziativa italiana di cooperazione decentrata allo sviluppo, autorità italiane e brasiliane, nazionali e locali. “Quella di oggi – ha affermato Longo intervenendo ai lavori – è un’importante occasione di riflessione e di confronto sul ruolo svolto dal Programma Brasil Proximo nella promozione e nel rafforzamento delle relazioni tra Italia e Brasile e sulle prospettive della cooperazione futura tra i due Paesi, l’Europa e l’America Latina”. Cooperazione cui grande interesse ha dimostrato anche il ministro Gilberto Carvalho in una sua recente visita a Roma richiamata dal parlamentare che ha poi ringraziato l’ambasciatore italiano in Brasile, Raffaele Trombetta, “per il forte e costante impegno nel mantenere e rafforzare i vincoli di cooperazione fra Italia e Brasile”. “Di Brasil Proximo abbiamo anche discusso insieme, italiani e brasiliani, qualche mese fa a Roma, valutando come molto importanti, sia l’inedita esperienza in sé sia i risultati raggiunti – ha affermato Longo, definendo l’iniziativa di “interesse strategico”. “Sono i risultati ottenuti a sottolineare la validità della prosecuzione di un programma che vede impegnate cinque fra le più dinamiche regioni italiane, quattro Stati brasiliani di prima grandezza e oltre 40 città. L’orientamento più generale dell’Italia – ha evidenziato – è quello di confermare la linea di sostegno allo sviluppo integrato del Brasile, anche attraverso la strutturazione di un sistema di garanzia del credito a sostegno di imprese piccole e medie che, pur eccellenti, spesso per la loro dimensione trovano difficoltà ad operare in mercati estesi e quindi maggiormente impegnativi. Il lavoro comune di confronto sia sulla normativa che sugli strumenti più adeguatamente utilizzabili, in specie per imprese cooperative, può essere davvero di concreta utilità”.

Il parlamentare si è poi soffermato sull’incontro avuto con la collettività italiana in Venezuela, collettività che, alla luce delle recenti vicissitudini del Paese, “rivendica sicurezza per le persone e garanzie per i propri redditi”. “Ho visto – ha rilevato Longo – una situazione di libertà vigilata che non mi piace. Per questo vorrei che anche da questo convegno giungesse la richiesta di fare una manifestazione di appoggio e di solidarietà alla comunità italiana del Venezuela, che deve essere rispettata per tutto quello che già ha fatto nella storia di quel Paese, in cui è perfettamente integrata, con impegno e generosità. Qualsiasi governo non può non riconoscere il ruolo della nostra comunità per il sviluppo del moderno Venezuela”.

Tornando poi la tema dell’incontro, Longo ha rivolto il suo auspicio “come senatore della Repubblica italiana e come brasiliano impegnato per la crescita del Brasile” affinché “nell’immediato futuro prosegua rafforzandosi l’azione di Brasil Proximo, cui guardano con grande interesse lo Stato italiano e le sue Regioni, e per il cui buon esito confermo tutta la mia disponibilità ed impegno”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform