direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Farnesina per le Imprese”, in Bangladesh spazio agli investimenti italiani: si punta a rinnovabili, digitalizzazione e infrastrutture

FARNESINA

 

ROMA – Un Paese dal grosso potenziale di sviluppo, con una manodopera giovane e a basso costo e un mercato interno di 160 milioni di abitanti. È il Bangladesh, che con l’Italia ha un interscambio totale di due miliardi di euro, concentrato soprattutto nel settore tessile calzaturiero e conciario, ma con potenzialità anche nello sviluppo delle infrastrutture e delle energie rinnovabili, nella blue economy e nella digitalizzazione. A spiegarlo a “Voci dalla Farnesina” è Enrico Nunziata, Ambasciatore d’Italia in Bangladesh. Il Paese sta registrando tassi di crescita dell’8%, ridottosi intorno al 5% nell’ultimo anno di pandemia ma con un’economia mostratasi resiliente. La crescita è dovuta in particolare al settore tessile nel quale il Bangladesh è secondo solo alla Cina ed elevati sono gli investimenti nelle infrastrutture. Il sistema finanziario è molto sviluppato con l’apertura a banche straniere: con la maggiore concorrenza nel settore si sono anche migliorati i servizi. Sul piano bilaterale il Bangladesh è il 63° mercato di sbocco per le attività italiane e l’11° mercato per l’export italiano tra i Paesi del Sudest Asiatico. Le esportazioni italiane si attestano intorno ai 740 milioni di euro, secondo una media registratasi fino al 2019: le esportazioni riguardano soprattutto il meccano-tessile, il meccano-calzaturiero e il meccano-conciario. Promettente è anche il settore delle energie rinnovabili con l’obiettivo di divenire Paese ‘carbon-free’ entro il 2050. Anche nel settore della difesa il Bangladesh si dimostra cliente importante dell’Italia. Opportunità rilevanti ci sono poi nel settore della digitalizzazione. L’Ambasciatore ha ricordato che l’ICE di New Delhi è competente anche per il Bangladesh. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform