direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Fabio Porta (Pd): Finalmente parole forti e chiare dal governo italiano sulle pensioni degli Italiani in Venezuela

ITALIANI ALL’ESTERO

Apprezzamento e soddisfazione per l’intervento del ministro Gentiloni e del sottosegretario Amendola all’apertura dei lavori del Cgie

 

ROMA – “Dopo i ripetuti interventi dei Comitati italiani all’estero di Camera e Senato e anche a seguito delle altre iniziative parlamentari del gruppo di amicizia Italia-Venezuela, le parole del ministro Gentiloni (alle quali sono seguite quelle ancora più circostanziate del sottosegretario Amendola) ci fanno sperare in una rapida soluzione del dramma che stanno vivendo i nostri pensionati in Venezuela”, lo ha detto Fabio Porta, deputato del Pd eletto all’estero nella ripartizione dell’America Meridionale,  durante i lavori della prima assemblea del CGIE in corso a Roma.

“L’applicazione del ‘cambio SIMADI’ alle pensioni, che consentirebbe l’immediato ripristino del pagamento integrale delle prestazioni previdenziali ai nostri pensionati in Venezuela, è l’unica soluzione possibile ed è importante che oggi il governo lo abbia detto in maniera esplicita, confermando quanto da mesi ho detto e scritto anche ai ministri del Lavoro e dell’Economia, competenti rispettivamente per intervenire in merito”.

“Al Venezuela, e solo al Venezuela e alla grande comunità italiana che vive in quel Paese, il Ministro e il Sottosegretario hanno voluto dedicare un’attenzione speciale nel corso del loro intervento al CGIE, e ciò conferma il livello di attenzione e di partecipazione con il quale il governo italiano segue la situazione.”

“Sono certo che anche sul versante dell’assistenza sanitaria e dell’accesso dei nostri connazionali a medicinali e beni di prima necessità ci sarà un’adeguata e altrettanto celere attenzione da parte del nostro governo, e in questo senso – ha concluso Porta – sono già personalmente intervenuto sollecitando il vice ministro Mario Giro e il sottosegretario Enzo Amendola”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform