direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Ente Friuli nel Mondo: su Facebook la prima trasmissione radio dedicata ai friulani emigrati (25 dicembre 1952)

ITALIANI ALL’ESTERO

 

UDINE  – Il 25 dicembre 1952, alle ore 1 (ora italiana)  la prima trasmissione  radio  “Friuli nel Mondo” raggiungeva gli emigrati friulani in Argentina tramite le onde corte della Rai . Alle ore 3 la trasmissione arrivava agli emigrati friulani del Nord America .

Nell’anniversario – il 70° –  l’Ente Friuli nel Mondo rilancia questa prima trasmissione sulla sua pagina Facebook . La trasmissione è supportata dal testo descrittivo apparso su Friuli nel Mondo del marzo 1953 : l’Ente Friuli nel Mondo nascerà nel giugno successivo, ma la comunicazione e i rapporti con le comunità friulane erano già molto attivi.

“Già negli anni ’50 l’Ente – sottolinea il sodalizio – era multimediale con un’attenta sinergia tra i media, utilizzando radio, invio di bobine audio, video di promozione del territorio e trasmissioni radio, sempre annunciate in anticipo e approfondite dalla rivista Friuli nel Mondo.

Da allora e fino al 1980 l’Ente Friuli nel Mondo ha curato direttamente 290 trasmissioni della durata di circa 15 minuti l’una, (più di 70 ore in totale di ascolto) programmate una volta al mese soprattutto in direzione del Nord e Sud America, dell’Australia e parzialmente dell’Europa.

L’impianto redazionale fu realizzato, anche con l’apporto di mezzi propri, da curatori appartenenti all’Ente Friuli nel Mondo. La Rai partecipò attivamente, in virtù di una convenzione, con la fornitura delle squadre tecniche “in esterna”  e  “in studio” con la fornitura di speakers per la lettura dei testi e la messa a disposizione delle attrezzature professionali e tecnici per il montaggio dei “pezzi” registrati, l’inserimento delle sigle di testa e coda, la messa in onda  delle trasmissioni. Il tema sempre trattato è stato il rapporto tra l’emigrato e la sua terra di origine, il Friuli, nella continua ricerca di creare intorno allo stesso, pur nella distanza e  tra le diverse abitudini e modelli di vita, il senso della famiglia (esaltando l’immagine del Fogolâr di casa eletto come simbolo del luogo di aggregazione familiare), e di favorire il mantenimento e la dimestichezza con la parlata di famiglia, la lingua friulana. La produzione radiofonica è stata curata da Chino Ermacora, Ermete Pellizzari, Ottavio Valerio e Ottorino Burelli”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform