direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

È online la “Nota trimestrale sulle tendenze dell’occupazione” per il IV trimestre 2019

MINISTERO DEL LAVORO

ROMA- È stata pubblicata ieri la “Nota trimestrale sulle tendenze dell’occupazione”, relativa al quarto trimestre 2019, elaborata congiuntamente da Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ISTAT, INPS, INAIL e ANPAL.

Il quadro d’insieme, nel periodo considerato, presenta “l’input di lavoro misurato in termini di Ula (Unità di lavoro equivalenti a tempo pieno) che diminuisce dello 0,2% sotto il profilo congiunturale e cresce dello 0,1% su base annua; l’occupazione risulta invece stabile rispetto al trimestre precedente e in aumento su base annua”.

L’analisi dei dati consente di evidenziare il proseguimento della crescita tendenziale dell’occupazione dipendente in termini sia di occupati (+1,3%, Istat, Rilevazione sulle forze di lavoro) sia di posizioni lavorative riferite ai settori dell’industria e dei servizi (+1,7%, Istat, Rilevazione Oros). “Lo stesso andamento – prosegue la Nota – si riscontra nei dati del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, tratti dalle Comunicazioni obbligatorie (CO) rielaborate (+384 mila posizioni lavorative nel quarto trimestre 2019 rispetto al quarto del 2018, Tavola 1) e in quelli dell’Inps-Uniemens riferiti alle sole imprese private (+161 mila posizioni lavorative al 31 dicembre 2019 rispetto al 31 dicembre 2018)”.

Relativamente ai termini congiunturali, la Nota evidenzia che “la crescita dell’occupazione dipendente riguarda sia gli occupati (+0,2%) sia le posizioni (+0,4%). Nel quarto trimestre 2019, in base alle CO, le attivazioni sono state 2 milioni 546 mila e le cessazioni 2 milioni 447 mila, determinando un saldo positivo di 99 mila posizioni di lavoro dipendente. La crescita riguarda tutti i settori di attività economica e, in termini assoluti, soprattutto i servizi (+73 mila)”.

Come è consuetudine, alla Nota vengono allegati i dati in formato Excel relativi alle serie storiche: i flussi di attivazioni, cessazioni e trasformazioni per settore di attività economica e tipologia contrattuale (Comunicazioni Obbligatorie, fornite dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, rielaborate); gli stock relativi alle posizioni lavorative dipendenti nelle imprese industriali e dei servizi di fonte Istat provenienti dalla rilevazione su  Oros, Occupazione, retribuzioni, oneri sociali. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform