direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Domani alla Camera dei deputati la commemorazione della tragedia mineraria di Monongah

MONONGAH

108 anni fa nel disastro persero la vita 362 lavoratori: 171 erano italiani

 

Interverrà il sottosegretario agli Esteri Benedetto Della Vedova

 

ROMA – Domani 3 dicembre nella Sala stampa della Camera dei deputati (via della Missione, 4) si svolgerà la commemorazione del disastro minerario di Monongah, la più grande tragedia del mondo del lavoro e dell’emigrazione italiana.  

Sono trascorsi 108 anni da quel drammatico 6 dicembre 1907 quando il cielo della piccola cittadina mineraria del West Virginia venne squarciato da potenti esplosioni che dilaniarono le gallerie 6 ed 8 della “Fairmont Coal Company”. Da quel momento e per giorni interi il dolore scese sul villaggio di baracche che sorgevano nelle vicinanze della miniera, umili abitazioni abitate per lo più da emigrati italiani.

Per i verbali ufficiali furono 362 le persone a perdere la vita nella miniera di Monongah ma per tutti le vite spezzato furono molte di più e qualcuno si spinse anche ad ipotizzare che fossero addirittura 900. A rendere difficile una condivisione sul numero dei morti concorsero vari fattori: il Buddy System, sistema di retribuzione a cottimo che permetteva ad ogni minatore di essere accompagnato da due aiutanti, spesso bambini, la mancata registrazione di tutti i minatori e le condizioni generali dell’epoca, molti infatti erano emigrati nel nuovo mondo senza parenti ed amici e nessuno segnalò la loro scomparsa.

Nelle esplosioni persero la vita 171 minatori italiani, provenienti da tutta Italia, ma le regioni che pagarono il prezzo più alto furono il Molise – con le sue 87 vittime provenienti da Duronia (36), Frosolone (20), Torella del Sannio (12), Fossalto (8), Pietracatella (7), Bagnoli del Trigno (3), e Vastogirardi (1) – e la Calabria, con il Comune di San Giovanni in Fiore che pianse ben 30 dei loro concittadini.

La commemorazione di domani, proposta dall’Associazione Culturale “Monongah”, è stata fortemente voluta dall’on. Fucsia Fitzgerald Nissoli (Pi) – eletta nella circoscrizione Estero – rip. America Settentrionale e Centrale ed attuale segretario del Comitato permanente sugli Italiani nel Mondo e la promozione del Sistema Paese alla Camera dei deputati – che già lo scorso anno ricordò la tragedia mineraria con un suo intervento durante la seduta della Camera.

L’introduzione sarà affidata all’on. Nissoli e al presidente dell’Associazione Culturale “Monongah” Gianni Meffe, che illustrerà anche i principali obiettivi che l’Associazione si propone di realizzare e che riguardano “il recupero e la salvaguardia dei luoghi del disastro minerario e la conservazione della relativa documentazione”. Altro obiettivi a cuore degli associati sono “la divulgazione scolastica della tragedia di Monongah, che nonostante i suoi drammatici numeri risulta praticamente sconosciuta”, e “la concessione della Medaglia d’Oro al Merito Civile a coloro che persero la vita il 6 dicembre 1907”.

Dopo l’introduzione interverranno: il senatore Benedetto Della Vedova (gruppo Misto) sottosegretario di Stato per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale; l’on. Fabio Porta (Pd ) eletto nella circoscrizione Estero – rip. America Meridionale, presidente del Comitato permanente sugli Italiani nel Mondo e la promozione del Sistema Paese della Camera dei deputati; il sen. Aldo Di Biagio (Ap) eletto nella circoscrizione Estero – rip.Europa, vicepresidente della Commissione permanente Territorio, Ambiente, Beni Ambientali e membro del Comitato per le Questioni degli Italiani all’Estero del Senato della Repubblica; on. Danilo Leva (Pd) vicepresidente della Giunta per le Autorizzazioni della Camera; il sen. Roberto Ruta (Pd) membro della Commissione permanente Agricoltura e produzione agroalimentare del Senato della Repubblica e membro della Commissione parlamentare per le questioni regionali; il già deputato Pd della circoscrizione Estero – rip. Europa Franco Narducci, ex vice presidente della Commissione Affari Esteri della Camera, e attuale presidente dell’UNAIE (Unione Nazionale Associazioni Immigrati ed Emigrati).

Gli organizzatori fanno sapere che non potrà invece intervenire alla commemorazione il presidente della Regione Molise Paolo di Laura Frattura, che si trova a Bruxelles per partecipare al Comitato delle Regioni e per altri impegni istituzionali.

Gli organizzatori evidenziano, poi, che “un momento di ricordo e di ringraziamento sarà dedicato a coloro che hanno permesso che la tragedia di Monongah non venisse del tutto dimenticata :il compianto padre Everett Briggs e l’ex console onorario di Pittsburgh, Joseph D’Andrea, ancora oggi instancabile studioso e divulgatore del disastro minerario”.

La commemorazione, che ha ricevuto gli apprezzamenti della Presidenza della Camera dei deputati, del Ministero degli Esteri e del Ministero dei Beni Culturali, potrà essere seguita in diretta streaming sul sito della Camera dei deputati dalle ore 13:00 (www.camera.it) (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform