direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Domani al teatro centrale di Amburgo 33 esponenti del mondo politico, economico, scientifico e letterario leggeranno il “Paradiso”di Dante Alighieri

APPUNTAMENTI

Nell’ambito della maratona di lettura “Mein Dante”

L’evento è organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo in collaborazione con la Biblioteca Comunale Centrale e con il cortese sostegno della Casa editrice Reclam

 

AMBURGO  –  Nell’ambito della maratona di lettura “Mein Dante”organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo, sabato 22 ottobre, dalle ore 12 alle 18, presso la Biblioteca centrale della Città Libera e Anseatica di Amburgo verranno letti i 33 canti del Paradiso della Divina Commedia di Dante Alighieri. La maratona dantesca era iniziata nel 2014 con la lettura dell’Inferno presso la Pinacoteca di Amburgo (Kunsthalle) ed aveva riscontrato un tale successo di pubblico da non poter finire semplicemente con un unico evento. Così nel 2015 la maratona è proseguita con la lettura dei 33 canti del Purgatorio e quest’anno giunge a conclusione con la lettura del Paradiso. 

La lettura della Divina Commedia in luoghi pubblici con vasto pubblico: così riportano i cronisti nella Firenze del XV Secolo. Questa lunga tradizione è stata riproposta in Italia da Roberto Benigni che con una trasmissione televisiva della lettura in Piazza Santa Croce a Firenze accanto alla statua di Dante e di fronte alla grande basilica, ha di nuovo avvicinato il vasto pubblico a questo capolavoro letterario. Anche quest’anno parteciperanno alla manifestazione 33 lettori provenienti dal mondo della politica, economia, scienza, arte e letteratura. Non si leggerà solamente  in italiano e in tedesco (con sovrattitoli nelle due lingue e intermezzi musicali.), bensì anche in spagnolo, francese, ucraino ed ebraico. Amanti dell’Italia e di Dante leggeranno ognuno un Canto per accompagnare il Sommo nella sua esperienza di un amore filosofico per Beatrice, di incontri con governanti, teologi e santi fino alla visione di Dio, sostenuto da una poetica che mira a rendere dicibile l’indicibile.

Fra i vari lettori quest’anno si avrà modo di ascoltare il console onorario d’Italia ad Amburgo Anton Rössner, il console generale francese Laurent Toulouse, il direttore dell’Istituto Cervantes Pedro Jesús Eusebio Cuesta, la direttrice della Fondazione EU-LAC Paola Amadei, la direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Dublino Renata Sperandio, gli attori Annalena Schmidt, Rolf Becker e Sebastian Dunkelberg, il baritono Viktor Rud, il giornalista della NDR Karsten Sekund, la scrittrice Ester Armanino e Andreas Hoffmann, direttore del Bucerius Kunst Forum e molti altri. La lettura sarà separata da due intermezzi musicali eseguiti al pianoforte da Andrea Merlo. L’evento è organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo in collaborazione con la Biblioteca Comunale Centrale (Hamburger Öffentliche Bücherhallen), con il cortese sostegno della Casa editrice Reclam. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform