direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Diretta online da Genova a New York

TURISMO

In collaborazione con la sede Enit nella Grande Mela le proposte della città ai tour operator americani. 120 partecipanti tra tour operators, agenti di viaggio e giornalisti di settore di Stati Uniti, Canada e Messico

GENOVA – Nei giorni scorsi Genova ha potuto avvalersi di una vetrina importante, grazie al webinar, una diretta online,  organizzata dal Comune insieme alla sede newyorkese dell’Enit , Agenzia nazionale italiana del turismo.

Destinatari, gli operatori che possono inserire “la Superba” nei pacchetti turistici dei viaggi dall’America.

A raccontare le bellezze e le ricchezze artistiche, paesaggistiche, enogastronomiche c’erano l’assessore comunale al Turismo e Marketing territoriale Laura Gaggero che ha realizzato un video dal noto borgo marinaro all’ora dell’aperitivo, il presidente della Cooperativa dei pescatori di Boccadasse Mario Migone che ha parlato dal ristorante sede dell’ittiturismo e spiegato le esperienze con pescatori professionisti che si possono offrire ai turisti e l’organizzatore del Campionato mondiale di pesto, Roberto Panizza che ha  illustrato l’arte della preparazione della famosa salsa al mortaio così come di altre diverse specialità gastronomiche tipiche.

Ai tour operators presenti è stato proposto un vero e proprio giro di Genova ricco di esperienze, spiegando come dalle Stazioni Marittime, dove approdano i croceristi si possa fare un primo tour dei Rolli e poi facilmente arrivare in un borgo come quello di Boccadasse che ricollega Genova alla Riviera, a Portofino e alle Cinque Terre.

È stato, infatti, trasmesso un video emozionale dei Palazzi dei Rolli, Patrimonio Unesco, utilizzato per la presentazione della Rolli Days Digital Week, che in maggio ha ottenuto oltre un milione di visualizzazioni.

L’assessore Gaggero ha “portato per mano” i 120 partecipanti tra le stradine del borgo di Boccadasse, girando le immagini con il telefono cellulare, partendo dalla chiesa di Sant’Antonio con vista mare, scelta per molti matrimoni e arrivando alla casa di Gino Paoli, dove ha anche intonato il suo intramontabile successo La Gatta.

Tante le domande di giornalisti e operatori turistici, incuriositi da un borgo di pescatori raggiungibile a dieci minuti dal centro città, ma anche dallo street food della tradizione, come la torta di riso o i frisceu.

Le strategie di rilancio turistico della Liguria e di Genova erano state condivise a gennaio da Enit con Comune e Regione Liguria e ora, nella fase post-emergenza Covid, si sta già pensando in prospettiva ai mercati, come quello statunitense, in questo momento fermi.

I dati del 2019 annuali relativi ad arrivi e presenze in provincia di Genova denotano che il mercato a lungo raggio statunitense rappresenta il 4° mercato assoluto, dopo Francia, Germania e Inghilterra.

Un mercato in crescita, che, nel 2019 ha fatto registrare oltre 162.000 pernottamenti con un tasso di crescita pari a circa il 7 %. Tendenzialmente si tratta di un mercato ad elevato potenziale di spesa: nel target rientrano anche molti italo-americani interessati a riscoprire le origini della propria famiglia.

“Mantenere vivo l’interesse per Genova sul mercato americano e far scoprire percorsi inaspettati legati alla cultura così come al cibo, al vino, alle tradizioni artigianali è – sottolinea l’assessore Gaggero – di fondamentale importanza per poter collaborare con tour operators di livello. A settembre organizzeremo – spiega – ulteriori webinar e appena la situazione epidemiologica lo consentirà contiamo di organizzare dei famtrip con gli operatori turistici per raggiungere specifici accordi di sviluppo del turismo; in questo processo la collaborazione con Enit è di fondamentale importanza. Non dimentichiamo- conclude Gaggero –  che il mercato americano è il principale mercato a lungo raggio della nostra città ed il quarto mercato in termini assoluti”. La registrazione del webinar e i video sono stati caricati sulla pagina del sito Enit dedicata alla città di Genova.  (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform