direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Di Stefano: . Accrescere il nostro impegno per lo spazio, assieme ad altri Paesi, potrà creare, a cascata, strumenti nuovi per rispondere a sfide contemporanee

ISTITUZIONI

 

ROMA – “Sappiamo come il quadro internazionale non sia dei migliori, ma questo non deve scoraggiare la cooperazione fra gli Stati, soprattutto quella scientifica e tecnologica. Per questo, oggi ho partecipato al primo incontro delle Agenzie Spaziali dei Paesi IILA, organizzazione che comprende l’Italia e Stati latino-americani”. Lo scrive su facebook il sottosegretario agli Esteri Di Stefano che prosegue “Perché la cooperazione tra agenzie spaziali di Paesi diversi è cruciale? Perché, semplicemente, nessun Paese può destreggiarsi da solo nella ricerca e nell’esplorazione spaziale: le risorse necessarie sono enormi, sia in termini umani che materiali. Mettere insieme le forze può avvicinare tutti a risultati importanti. Non troppo tempo fa, è andata esattamente così nella creazione della Stazione Spaziale Internazionale. In Italia sono ben più di 200 le imprese che operano nel settore dello spazio, con un totale di circa 7mila addetti e un giro d’affari pari a 2 miliardi di euro. La cooperazione con le loro omologhe latino-americane potrebbe sicuramente arricchirle e creare un circolo virtuoso di condivisione di idee e ricerche.

La ricerca spaziale, fra l’altro, crea spesso spillover tecnologici, apportando benefici a settori molto diversi. In altre parole, la ricerca spaziale, produce per sé nuove tecnologie, che finiscono per essere utili anche in altri campi. Accrescere il nostro impegno, assieme ad altri Paesi, potrà creare, a cascata, strumenti nuovi per rispondere a sfide contemporanee, come la crisi climatica, i rischi-idrogeologici o per sfruttare nuove risorse energetiche. Sono davvero fiero – conclude Di stefano – di questo primo passo!”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform