direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Delegazione dell’Ital Uil in Australia

PATRONATI
Delegazione dell’Ital Uil in Australia
Nella tappa ad Adelaide incontro con il ministro del Lavoro e dell’economia Grace Portolesi
ADELAIDE – Nuova tappa ad Adelaide per la missione di lavoro in Australia del vice presidente nazionale dell’Ital Uil, Mario Castellengo, e della responsabile dell’Area internazionale Anna Ginanneschi. Dopo Sidney e Wollongong anche ad Adelaide si è tenuto un corso di aggiornamento per gli operatori ed i collaboratori dello Stato del South Australia dell’Ital Uil. Un corso incentrato, soprattutto per programmare l’attività futura anche a seguito della circolare ministeriale riguardante le nuove modalità operative del patronato.
Come ormai consuetudine in queste sue missioni all’estero, Mario Castellengo ha voluto anche incontrare la comunità italiana di Adelaide per verificare personalmente se abbia eventuali problemi che l’Ital Uil nazionale possa aiutare a risolvere. In questa circostanza l’occasione gli è stata offerta dalla visita al Club Campano dove, accompagnato dal responsabile del patronato Ital Uil di Adelaide, Renato Coscia, ha potuto colloquiare con molti rappresentanti della comunità italiana e tanti connazionali e rendersi conto di quanto attaccamento ci sia per l’Italia sia da chi ha lasciato il Paese tanti decenni orsono che dai loro discendenti. Tutti hanno peraltro manifestato la loro preoccupazione e la loro rabbia per la prevista chiusura del Consolato d’Italia di Adelaide, mentre diversi pensionati italiani hanno evidenziato come gli adempimenti burocratici chiesti annualmente dall’INPS (esistenza in vita, modelli RedEst, richieste di indebiti, ecc.) siano diventati una vera e propria ossessione.
Con l’occasione Mario Castellengo si è pure incontrato con il Ministro del Lavoro e dell’economia, di origine italiana, Grace Portolesi la quale si è già fatta e continua a farsi carico di aiutare la comunità italiana ad impedire la chiusura dell’Ufficio consolare italiano. Infatti Grace Portolesi, già nella passata legislatura, ne aveva perorato la salvezza in un incontro a Roma con l’allora Sottosegretario Alfredo Mantica ed ancora oggi è intervenuta con il Ministro degli Affari Esteri, Emma Bonino, che, però, non le avrebbe dato certezze in merito alla salvaguardia della sede consolare di Adelaide. (Inform)
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform