direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Dante 700, a Caltagirone “Scala Infiorata” dedicata al Sommo Poeta e ricco programma di eventi dal  25 marzo al 18 dicembre

SICILIA

CALTAGIRONE (Catania) – La “Scala infiorata”, letture dantesche a cura di rappresentanti delle istituzioni e non solo, un concorso letterario, musicale, artistico e multimediale per le scuole siciliane, conferenze, convegni, mostre, concerti, spettacoli teatrali, di danza e di cantastorie fanno parte del ricco calendario di manifestazioni (tutte da seguire in streaming e, si spera quanto prima, anche in presenza) promosso dall’Amministrazione comunale di Caltagirone, attraverso un’apposita Commissione culturale eventi, in collaborazione con le diverse realtà scolastiche e culturali, in occasione delle celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante Alighieri.

Il programma, con appuntamenti sino al 18 dicembre 2021, è stato presentato nel corso di una conferenza stampa svoltasi nella sala “Giorgio Arcoleo” del palazzo municipale, cui sono intervenuti il sindaco Gino Ioppolo, il presidente del Consiglio comunale Massimo Alparone, l’assessore alle Politiche scolastiche e vicesindaco Sabrina Mancuso, l’assessore alle Politiche culturali Antonino Navanzino e uno dei componenti della Commissione, Claudio Grosso, presidente di una delle tre sottocommissioni in cui si è articolato l’organismo.

Il via agli eventi si avrà da oggi  25 marzo: dalla mattina e sino alla fine di maggio, lungo la monumentale Scala di Santa Maria del Monte, sarà visibile l’Infiorata, con piante e fiori dalle varie sfumature di colore a comporre un disegno ogni volta diverso, che quest’anno raffigurerà il Sommo Poeta. Il disegno, realizzato dal dipendente del Servizio Verde pubblico del Comune, Marco De Caro, e allestito insieme agli altri giardinieri, consta di quattro colori (bianco, rosa, rosso e verde), frutto dell’utilizzo di 1600 piante di geranio (1400) e bosso (200).

“Un modo crediamo efficace – sottolinea il sindaco Gino Ioppolo – per rendere omaggio a Dante attraverso un evento che siamo fiduciosi possa catalizzare tanto interesse e attenzione sulla nostra città”.

Sempre  oggi in diretta streaming da Palazzo Libertini, anche la presentazione del concorso per le scuole “Qui si parrà la tua nobilitade”, a cura di Oriella Barresi, la lettura di versi di Dante a cura della Giunta municipale e le conclusioni del vescovo Calogero Peri, che il 16 aprile, dal chiostro del Seminario, sarà protagonista di alcune letture commentate tratte dalle opere di Dante.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform