direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Dal senatore Adriano Cario (Maie) un emendamento alla Legge di Bilancio per cancellare l’aumento della tassa di cittadinanza per i discendenti degli emigrati italiani

MOVIMENTI POLITICI

 

Borghese (Maie): “Ci opponiamo con forza all’aumento”

 

ROMA – Il sen. Adriano Cario (Maie,circoscrizione Estero-ripartizione America Meridionale) ha presentato a Palazzo Madama un emendamento alla Legge di Bilancio volto a cancellare l’aumento della cosiddetta “tassa di cittadinanza” per i discendenti degli emigrati italiani. Lo comunica  Mario Borghese, deputato eletto in Sud America,  vicepresidente del Movimento Associativo Italiani all’Estero. “Ci opponiamo con forza all’aumento”, afferma l’on. Borghese spiegando che la tassa raddoppierebbe, passando dagli attuali  300 ai 600 euro. Un aumento consistente che non terrebbe conto di “quanto sia difficile per i nostri connazionali, in particolare in certi Paesi dell’America Latina, poter avere tali somme a disposizione” . Si tratta , per Borghese, di una tassa “iniqua” , perché tassa un diritto”. Secondo Borghese gli italiani nel mondo non si meritano tutto questo “come Maie – conclude il deputato – siamo e saremo sempre dalla loro parte”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform