direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Croazia: le scuole di Buie, Pola e Momiano vincono sulle orme della Serenissima

SCUOLE ITALIANE ALL’ESTERO
Da “La Voce del Popolo” on line
Croazia: le scuole di Buie, Pola e Momiano vincono sulle orme della Serenissima

VENEZIA – La Scuola media superiore di Buie e quella di Pola, nonché l’elementare di Momiano sono tra i vincitori della seconda edizione del concorso “Tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico e culturale veneto”, indetto dall’Assessorato Regionale all’Identità Veneta, dall’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia – Comitato del Veneto e dall’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto, rivolto a tutte le scuole statali e paritarie della regione e alle scuole italiane dell’Istria.

L’iniziativa intende essere uno strumento di supporto alle attività didattiche tese a curare l’identità culturale veneta, nell’ottica di una riscoperta, da parte dei giovani, delle proprie tradizioni e della propria storia, al fine di consolidare l’idea di appartenenza a una comunità territoriale.

Le scuole sono state invitate a realizzare percorsi didattici sviluppati da classi o gruppi di classi, nell’ambito della lingua veneta – nelle sue espressioni creative nel teatro, nella musica e nella poesia – e del territorio regionale, con il suo patrimonio storico, artistico ed enogastronomico.

Affermazioni nelle categorie teatro, enogastronomia e ricerca storica

La SMSI “Leonardo da Vinci” di Buie si è affermata nella categoria teatro, in ambito linguistico, con il testo “Noi ala crisi ghe femo un baffo”. La SMSI “Dante Alighieri” di Pola, invece, ha scelto di presentare le nostre usanze in cucina e si è candidata con: “Carneval de parole: Carneval in tavola”. Infine, ma non per ultimi, gli alunni della periferica di Momiano della SEI buiese “Edmondo di De Amicis” hanno effettuato una ricerca storica intitolata “Momiàn Ciàcola”.

Le congratulazioni della prof. Zani

La cerimonia della premiazione si terrà il 25 marzo a Venezia in occasione della “Festa del Popolo Veneto”, che si svolge ogni anno in concomitanza con il giorno della fondazione della città, nel corso di una giornata che favorisce la conoscenza della storia del Veneto, valorizzandone l’originale patrimonio linguistico, i valori di cultura, di costume, di civismo, nel loro radicamento e nella loro prospettiva europea.

Vive congratulazioni a tutte le classi vincitrici e agli insegnanti relatori sono state espresse dalla professoressa Norma Zani, titolare del Settore Educazione e Istruzione della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana, che appunto con il Veneto ha instaurato una proficua collaborazione e avviato percorsi didattici sulle orme dell’eredità culturale della Serenissima, presente per secoli in Istria, fino alla sua dissoluzione nel 1797.

Ricordiamo a tale proposito che il 21-22 maggio l’UI co-organizza – con l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, l’Ufficio scolastico regionale, la Regione Veneto, la Provincia di Venezia, l’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia (UNPLI) del Veneto, le Comunità degli Italiani buiese e rovignese, il Centro di Ricerche storiche di Rovigno e l’Università Popolare di Trieste – il seminario per docenti “Venezia e l’Istria: storia, cultura, appartenenza”, che si svolgerà a Buie e Rovigno per scuole del Veneto e quelle della CNI. (La Voce del Popolo on line/Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform