direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Costalli (Mcl) sulla conversione del decreto lavoro

ASSOCIAZIONI

“Siamo preoccupati per il Jobs Act, aspettiamo che si passi dalle enunciazioni di principio ai testi concreti”

 

ROMA – “Siamo preoccupati per il Jobs Act: aspettiamo che Renzi si decida a passare dalle enunciazioni di principio ai testi concreti”: questo il commento del presidente MCL, Carlo Costalli, sullo scontro politico in atto alla Camera sulla conversione del decreto lavoro. Costalli sottolinea inoltre la necessità di non far condizionare le riforme sul lavoro dalle scelte contro la flessibilità della Cgil, presente  nella minoranza del Pd. “Su questo punto – prosegue Costalli – il Presidente del Consiglio deve parlare, finalmente, chiaro e forte e non lasciare che venga sconfessato il suo ministro del Lavoro che aveva firmato il decreto poi ampiamente modificato”. “E’ un grave errore inoltre – conclude  Costalli – non aver coinvolto le parti sociali nelle modifiche sui contratti: quando la politica si intromette prevale l’ideologia rispetto al merito e si crea solo confusione”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform