direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Conferito a Berlino il Premio italo-tedesco per la traduzione “Profondi legami culturali tra i nostri paesi”

ITALIA-GERMANIA

Nota stampa dell’Incaricata del Governo Federale per la Cultura e i Media, Monika Grütter

BERLINO – Il Ministro di Stato per la Cultura, Monika Grütters, e il Ministro della Cultura italiano, Dario Franceschini, presente in videoconferenza da Roma, hanno conferito oggi a Berlino il Premio italo-tedesco per la traduzione. Alla cerimonia di premiazione presso l’Ambasciata d’Italia, il Ministro di Stato ha dichiarato: “Il Premio italo-tedesco per la traduzione onora le traduzioni come creazione artistica indipendente. Il testo della nota stampa, qui riprodotta, è stato trasmesso dall’Ambasciata d’Italia a Berlino.

Grazie ai mediatori di grandissimo talento che trascendono i confini linguistici, possiamo viaggiare mentalmente in altri Paesi perfino quando – come nelle ultime settimane – i confini nazionali sono chiusi. E proprio perché le traduzioni sono così importanti come ponti tra le culture, costituiscono un elemento importante del nostro “pacchetto futuro NEUSTART KULTUR”.

Il Fondo tedesco per la traduzione riceverà cinque milioni di euro per promuovere nuove forme di mediazione e sono previsti anche aiuti diretti ai traduttori.

Il Premio italo-tedesco per la traduzione di quest’anno, del valore di 10.000 euro, andrà a Verena von Koskull, Friederike Hausmann e Carola Köhler. Sarà conferito ogni due anni a Roma o a Berlino per traduzioni eccezionali dall’italiano al tedesco e dal tedesco all’italiano. Negli anni tra una cerimonia di premiazione e l’altra si terranno workshop per traduttori, come avvenne per la prima volta nel 2019 al Colloquio Letterario di Berlino (LCB). Il prossimo anno, i workshop si terranno a Roma in collaborazione con Villa Massimo, la Casa di Goethe, il Goethe-Institut e i partner italiani.

Grütters prosegue: “Stiamo sperimentando quanto sia indispensabile questa comprensione culturale transfrontaliera, soprattutto in vista della pandemia del Coronavirus, che è diventata anche una prova di resistenza per l’Europa.

Resto fiduciosa che in particolare l’amicizia culturale tra Germania e Italia si rivelerà una base stabile per le buone relazioni bilaterali in questo periodo. In nessun altro Paese al mondo la Germania mantiene più istituzioni culturali; e anche il Premio italo-tedesco per la traduzione, che quest’anno assegniamo per la dodicesima volta, è un segno del profondo legame che unisce i nostri Paesi.

Il ministro della cultura Dario Franceschini ha dichiarato quanto segue: “Sono lieto di partecipare da Roma, assieme alla collega e amica Monika Grütters presso la nostra Ambasciata a Berlino, alla cerimonia di premiazione del Premio italo-tedesco per la traduzione, una bella consuetudine che dura fin dal 2007 e che rappresenta un riconoscimento importante per i traduttori di opere letterarie dei nostri due Paesi. Con i tre conferimenti di oggi, rendiamo omaggio al mondo della letteratura e dell’editoria, che nei secoli si è nutrito di scambi continui fra Italia e Germania. Inoltre, per la prima volta viene premiato il genere del fumetto, dando così spazio a nuove espressioni vitali della lingua. Una importante anticipazione del tema della XX settimana della lingua italiana nel mondo che si terrà a ottobre con il suggestivo titolo “L’italiano tra parola e immagine: graffiti, illustrazioni, fumetti”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform