direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Commemorata la tragedia di Mattmark al Gruppo Pd alla Camera

PARTITI

Laura Garavini (Pd): “Importante il ricordo per accrescere la responsabilità presente e futura”

 

ROMA – “Come Gruppo PD alla Camera dei Deputati ci teniamo a ricordare una delle più grandi tragedie dell’emigrazione italiana, la sciagura di Mattmark, nella quale morirono 88 persone, la maggioranza delle quali italiani. Si trattava di operai impiegati nella realizzazione di una grande diga, che furono travolti mentre si trovavano nelle loro baracche. Uomini che avevano lasciato il proprio Paese per cercare un futuro migliore, un futuro che sarebbe dovuto essere di duro lavoro ma anche di maggiore tranquillità economica. E che invece fu spezzato, lasciando tanto dolore e tanti interrogativi, anche sul piano giudiziario. Una cosa importante, però, attraverso il sacrificio di tanti innocenti è stata ottenuta: il miglioramento delle condizioni di lavoro degli immigrati, italiani inclusi, in terra elvetica. Se oggi le relazioni fra Italia e Svizzera sono così buone e improntate al rispetto e all’amicizia reciproca, lo dobbiamo anche agli sforzi fatti a seguito di quella terribile tragedia. Il messaggio che essa ci lascia, soprattutto in un periodo tumultuoso per l’Europa, con la rinascita di populismi di destra, in Italia come in Svizzera, è l’importanza della solidarietà fra i popoli”.

Così Laura Garavini, della presidenza del Pd alla Camera, introducendo la presentazione del volume di Toni Ricciardi “Morire a Mattmark”, voluta ed organizzata dal Gruppo del Pd. All’iniziativa, moderata dalla componente della segreteria del Pd Valentina Paris, sono intervenuti inoltre l’autore del saggio Toni Ricciardi, il responsabile politiche estere del Pd Vincenzo Amendola, il sottosegretario agli Affari regionali Gianclaudio Bressa, l’ambasciatore elvetico in Italia Giancarlo Kessler, i deputati Pd eletti all’estero Gianni Farina, Fabio Porta e Alessio Tacconi, il direttore generale della Fondazione Migrantes mons. Giancarlo Perego, il prof. Sandro Cattacin dell’Università di Ginevra e Domenico Mesiano presidente dell’Associazione Italia Valais. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform