direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Comites di Gerusalemme : a Yad Vashem  cerimonia in ricordo delle deportazioni degli ebrei dall’Italia con la comunità  italiana in Israele

MEMORIA

 

GERUSALEMME – Domenica 23 ottobre la comunità italiana in Israele si è raccolta e ha ricordato l’inizio delle deportazioni degli ebrei dall’Italia, e loro invio nei campi di  concentramento tedeschi. Già da anni la data scelta simbolica è stata quella del 16 ottobre 1943, con la razzia degli ebrei dal ghetto di Roma, e da tutta Roma. La cerimonia – riferisce il Comites di Gerusalemme –  si è svolta, come negli anni passati a Yad Vashem, il memoriale della Shoa a Gerusalemme.  La cerimonia è iniziata nella Tenda della Rimembranza, con l’accensione della fiamma perenne, e la lettura, da parte del cantore Ronen Lazarov dell’Izkor e il Maale’ Rahamim, mentre lo scampato Sergio Del Monte ha letto il kaddish, la preghiera in ricordo dei defunti.

Presenti alla cerimonia l’ambasciatore d’Italia in Israele Sergio Barbanti e la console a Gerusalemme Alice Amoriello.  Presenti anche altri funzionari dell’Ambasciata d’Italia a Tel Aviv e del Consolato Generale d’Italia a Gerusalemme.

Presenti il presidente del Comites di Gerusalemme, Beniamino Lazar e la presidentessa della Casa d’Italia a Giaffa, Giordana Tagliacozzo.

Dopo la cerimonia nella Tenda della Rimembranza, nella sinagoga restaurata a Yad Vashem, vi sono stati degli interventi, tra cui quello di Michael Raccah, presidente della Hevrat Yehudei Italia, seguito dall’intervento dell’ambasciatore Barbanti e da rappresentanti dello Yad Vashem.

Ha terminato la cerimonia l’intervento di Giordana Tagliacozzo, che ha recitato brani scritti dalla nonna, deportata nei campi di concentramento ma fortunatamente scampata e ritornata miracolosamente a Roma, e riportati nel libro della stessa Giordana Tagliacozzo “Il ritorno di Tosca – Auschwitz-Roma- Eretz Israel – Roma”, pubblicato da Silvio Zamorani Editore . (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform