direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Colloquio tra Alessandro Stricca, presidente di EU-Chambers a Budapest e il ministro per gli Affari Europei Attila Steiner

ITALIANI ALL’ESTERO

Dialogo sui temi dell’agenda economica dell’Ue

BUDAPEST – Il presidente delle Camere Europee in Ungheria (EU-Chambers of Commerce in Hungary) Alessandro Stricca  ha incontrato a Budapest il ministro di Stato per gli Affari Europei Attila Steiner.

Nel corso del colloquio – si legge nella nota diffusa in proposito – Steiner ha auspicato un dialogo più stretto tra i rappresentanti dell’economia e del business europeo e il governo ungherese sui temi dell’agenda economica dell’Ue invitando i rappresentanti delle Camere di commercio bilaterali europee a degli incontri regolari sui temi più importanti ed urgenti che attengono allo sviluppo dell’economia ungherese ed europea.

Il presidente Stricca, dopo aver ringraziato il Ministro per l’invito, ha assicurato che la EU-Chambers Hungary sarà un partner affidabile del governo ungherese, rappresentando le istanze dell’imprenditoria europea che opera sul mercato ungherese. “Siamo molto sorpresi che a fronte di una crisi globale, e non solo europea, quale la pandemia del Covid-19, l’Ue non ha risposto con una voce sola sui rimedi e gli aiuti alle imprese che soffrono una crisi di liquidità senza precedenti, ma ogni Paese – afferma Stricca – ha adottato misure differenti nel cercare di sostenere il mercato ed evitare di tornare alle spinte recessive dell’economia. L’Ungheria – ha aggiunto – appare una delle economie più performanti dell’Ue, con una previsione di crescita del Pil 2020 del + 2,2/ 2,5% a fronte ad una stima  media in Ue di – 8,4% e addirittura di -12,5% in Italia”.

“Da quando è terminato lo stato di emergenza in Ungheria – ha concluso Stricca – tutta la leadership di EU-Chambers Hungary sta lavorando intensamente per non lasciare indietro nessuna Pmi o micro impresa ungherese e per utilizzare al meglio i fondi che vengono destinati agli aiuti alle imprese in stretta collaborazione con le istituzioni ungheresi ed europee”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform