direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Canada, sen. Francesca La Marca (Pd): “Dal 16 gennaio attiva presso il Consolato Generale a Montréal una linea telefonica dedicata agli over 70”

PARLAMENTARI CIRCOSCRIZIONE ESTERO

 

ROMA – “Su mia richiesta, il Consolato Generale a Montréal segue l’esempio di Toronto. Dal 16 gennaio 2023, nelle giornate di lunedì e mercoledì nella fascia oraria 09:30-10:30, sarà attiva, presso il Consolato d’Italia a Montréal, una linea telefonica dedicata agli/alle over 70 utile per fissare un appuntamento per la richiesta di servizi consolari. Si invitano i connazionali interessati a consultare, nei prossimi giorni, il sito web del Consolato per ricevere ulteriori informazioni”. Lo afferma la senatrice del Pd Francesca La Marca (circoscrizione Estero-ripartizione America Settentrionale e Centrale).

“Si tratta di una importante novità –sottolinea la sen. La Marca – per la quale tengo a ringraziare molto la console generale d’Italia a Montréal Silvia Costantini”.

“L’istituzione della linea telefonica – spiega La Marca -, dedicata alle persone meno avvezze all’utilizzo delle nuove tecnologie, era stata oggetto di una mia esplicita richiesta rivolta ai Consolati Generali di Montréal e New York. Avevo deciso di sollecitare i Consolati verso questa soluzione dopo che una mia proposta simile era stata accolta dal Consolato Generale d’Italia a Toronto. Presso questo Consolato è attiva dal 7 novembre scorso, una linea telefonica esclusivamente dedicata ai connazionali over 75, per la prenotazione di un appuntamento per il rilascio del passaporto. I connazionali a cui è destinato il servizio possono chiamare ogni lunedì, dalle 11 alle 12, il numero: (+1) 437-522-2402. L’operatore consolare verificherà che il connazionale possa usufruire del servizio e fornirà un appuntamento per il venerdì della stessa settimana”.

“Il mio obiettivo – specifica la senatrice del Pd  – è quello di lavorare per rendere l’amministrazione diplomatica e consolare sempre più vicina a quei connazionali che hanno meno familiarità con l’utilizzo delle nuove tecnologie. Spero che anche il Consolato Generale d’Italia a New York voglia seguire gli esempi di Toronto e Montréal, per non lasciare soli e indietro le persone meno avvezze ad utilizzare strumenti informatici. Si tratta – conclude La Marca – di un modo per semplificare la vita dei nostri connazionali senior all’estero, obiettivo per me da sempre prioritario”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform