direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Bulgaria, l’Ambasciatrice Zarra incontra il Ministro dei Trasporti e delle Comunicazioni Gvozdeykov

RETE DIPLOMATICA

 

SOFIA – Oggi l’Ambasciatrice d’Italia a Sofia  Giuseppina Zarra ha incontrato il Ministro bulgaro dei Trasporti e delle Comunicazioni Georgi Gvozdeykov.

“Al centro dei colloqui – si legge in una nota dell’Ambasciata –  è stata posta la rilevanza strategica regionale della realizzazione in tempi rapidi del Corridoio europeo VIII, che collegherà il Mar Nero con Bari e attraverserà la Bulgaria da est a ovest, includendo quindi anche la Macedonia del Nord e l’Albania. L’Ambasciatrice  Zarra, nel richiamare il recente incontro di Brindisi su invito del Vice Presidente del Consiglio dei Ministri e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, l’On. Antonio Tajani, al quale hanno partecipato la Vice Primo Ministro e Ministra degli Affari Esteri della Bulgaria ed i Ministri degli Affari Esteri della Macedonia del Nord e dell’Albania, ha sottolineato l’importanza di dare seguito concreto alle decisioni concordate.

Il Corridoio VIII rappresenta un progetto fondamentale per l’integrazione europea e lo sviluppo del potenziale dei Balcani occidentali e dell’intera regione che vede l’Italia protagonista con la propria esperienza nel settore ed il grande potenziale per lo sviluppo delle relazioni economiche nella regione ed in particolare con la Bulgaria. Nel corso dell’incontro con il Ministro Gvozdeykov è stato inoltre esaminato un altro progetto infrastrutturale che potenzierà ulteriormente l’estensione del Corridoio VIII: il collegamento multimodale Kavala – Alessandropoli – Costanza che includerà i porti marittimi bulgari di Burgas e Varna sul Mar Nero e quello fluviale di Russe sul Danubio.

Tra gli altri temi affrontati, vi sono le priorità del Ministero dei Trasporti е delle Comunicazioni bulgaro e, in particolare, la necessità di modernizzazione delle ferrovie bulgare, inclusa l’attuazione del Sistema europeo di controllo dei treni (ERTMS), prevista dal PNRR bulgaro, e in questa ottica, date le ottime relazioni bilaterali, l’Ambasciatrice Zarra ha evidenziato le possibili sinergie con le eccellenze italiane nel settore dei trasporti”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform