direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

BMIS Gibuti: avvicendamento della componente Force Protection

DIFESA

Al 2° Reggimento Alpini sono subentrati i Fucilieri dell’Aria dell’Aeronautica Militare

GIBUTI – Presso la Base Militare Italiana di Supporto (BMIS) di Gibuti, il 24 dicembre si è svolta la cerimonia di avvicendamento della componente di “Force Protection” fra gli uomini e le donne del 2° Reggimento Alpini dell’Esercito e i Fucilieri dell’Aria del 16° Stormo dell’Aeronautica Militare.

Il “passaggio del testimone” è avvenuto con una breve ma intensa e significativa cerimonia durante la quale – alla presenza di una folta rappresentanza tra Ufficiali e Sottufficiali della BMIS – è stato rivolto un deferente saluto ai caduti nelle missioni all’estero e successivamente ammainato il vessillo del 2° Reggimento Alpini ed issato quello dei Fucilieri dell’Aria.

Nel suo discorso, il Comandante della Base Militare Italiana di Supporto, Colonnello Luigi Bigi, ha salutato i militari in avvicendamento, sottolineando la fondamentale importanza del ruolo svolto dalla “Force Protection” sia nell’assicurare la cornice di sicurezza all’installazione militare sia per il qualificato e insostituibile contributo nelle attività di contrasto al COVID-19, con il costante monitoraggio di coloro che quotidianamente accedono al sedime e con l’effettuazione degli interventi periodici di disinfezione delle aree della Base e quelle di esecuzione dell’attività addestrativa della MIADIT.

Il Col. Bigi, nell’augurare un buono e proficuo lavoro per il delicato incarico affidato al plotone subentrante dei Fucilieri dell’Aria dell’ Aeronautica Militare, ha espresso il vivo apprezzamento per l’eccellente contributo fornito dagli Alpini del 2° Reggimento che con determinazione, capacità, pragmatismo e disponibilità ha operato per ben tre mesi in Teatro gibutiano.

La cerimonia si è svolta nel rispetto delle procedure di protezione e prevenzione in contrasto al COVID-19.

La Base Militare Italiana di Supporto (BMIS) in GIBUTI, guidata dal Colonnello (AM) Luigi BIGI, fornisce supporto logistico a tutte le componenti nazionali in transito sul territorio gibutiano impegnate nel Corno d’Africa e nell’Oceano indiano, con particolare riferimento alle Missioni MIADIT Somalia, EUTM Somalia ed EUNAVFOR ATALANTA. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform