direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Bini e Roberti: corregionali nel mondo fondamentali per promozione eccellenze del Friuli Venezia Giulia

ITALIANI ALL’ESTERO

I due assessori regionali hanno preso parte all’incontro augurale per le festività natalizie organizzato on line da PromoturismoFvg e dall’Ente Friuli nel mondo

 

TRIESTE  – Regione Friuli Venezia Giulia: l’assessore alle Attività produttive con delega al turismo Sergio Emidio Bini e l’assessore per i Corregionali all’estero Pierpaolo Roberti hanno preso parte all’incontro augurale per le festività natalizie organizzato on line da PromoturismoFvg e dall’Ente Friuli nel mondo, con l’obiettivo di rinnovare il legame e la vicinanza tra la terra d’origine e gli emigrati friulani sparsi su tutto il pianeta.

I due esponenti della Giunta regionale, nel rivolgere i migliori auguri di buone feste e per un più sereno anno nuovo, hanno inteso evidenziare il ruolo importante, riconosciuto dalla Regione, che i Fogolârs hanno svolto e stanno svolgendo per promuovere e valorizzare le ricchezze e le attrattive del Friuli Venezia Giulia.

Nell’esprimere ai rappresentanti dei Fogolârs la gratitudine dell’Amministrazione, Bini ha sottolineato i contenuti della convenzione stipulata con l’Ente Friuli nel mondo, che favorisce il ritorno alle origini degli emigrati e dei discendenti per rinverdire la memoria dei luoghi natii, e per poterne perpetuare il ricordo nei Paesi di immigrazione.

“Una realtà, quella dei nostri emigrati – ha rimarcato Bini – che si è consolidata ovunque superando i momenti difficili del distacco dai propri affetti e dell’inserimento in nuove comunità. Nelle quali ha saputo e potuto far conoscere i valori che animano le nostre genti”.

“Quanto fatto dalle associazioni dei corregionali all’estero è di grande rilievo – ha affermato Roberti -. Rappresentano un vero e proprio punto di riferimento per le attività che sanno realizzare, per la grande capacita di mantenere vive le relazioni e per gli ottimi risultati che riescono a ottenere in tempi normali come in quelli segnati dalle difficoltà”.

Nel suo intervento Bini, ha apprezzato l’occasione odierna anche perché, accanto al contatto con realtà lontane ma virtualmente vicine, ha permesso di apprezzare come gli emigrati friulani abbiano saputo mantenere quale collante con le origini la conoscenza della lingua madre anche tra i discendenti.

Secondo Roberti “non c’è un continente dove non sia presente un Fogolâr. Il compito della Regione deve essere quindi quello di valorizzare queste realtà, curando il mantenimento del legame culturale ed affettivo con la terra d’origine con le ricadute benefiche che spesso porta con sé. E le migliaia di mascherine e dispositivi di protezione individuale donate quest’estate al Friuli Venezia Giulia dai nostri corregionali sono la testimonianza concreta di questo legame fortissimo”.

Al centro dell’incontro anche le tematiche di carattere turistico. “Il rapporto tra l’Ente Friuli nel mondo e PromoturismoFvg risale al 2012, quando – ha ricordato Bini – fu stipulata una prima convenzione che aveva l’obiettivo di favorire la promozione del Friuli Venezia Giulia attraverso i corregionali che vivono lontano”.

“In questi anni – ha precisato Bini – la Regione ha supportato l’Ente inviando il materiale richiesto ai Fogolârs, prestando l’assistenza necessaria a chi rientrava dall’estero per rivedere o conoscere le località di origine e coinvolgendo queste persone negli eventi che si svolgevano nel Friuli Venezia Giulia”.

“Nuovi Fogolârs sono sorti ovunque, guidati dalle giovani generazioni di discendenti – ha affermato Bini -. È stata questa considerazione a spingere la Regione a rinnovare la convenzione tra PromoturismoFvg e Friuli nel mondo, riconoscendo all’Ente il ruolo di ambasciatore delle attrattive del Friuli Venezia Giulia a livello planetario. La nuova convenzione tra la Regione e l’Ente, siglata di recente ed estesa fino al 2025, raddoppia per gli iscritti la scontistica sulla FvgCard, la card digitale nominativa che ti permette di entrare nelle strutture convenzionate a condizioni speciali”.

“A livello d’immagine – ha detto ancora Bini -, nell’ambito della partnership fra PromoturismoFvg e Udinese Calcio, recentemente è stata realizzato una maglia celebrativa della formazione friulana celebrativa sulla quale sono stati stampati tutti i nomi delle città dove sono presenti i Fogolârs e dove sono sempre più numerosi i tifosi della formazione bianconera”.

“C’è sempre grande emozione quando, in ogni angolo del mondo, un friulano parla del nostro vino e delle nostre eccellenze agroalimentari, culturali e paesaggistiche. Per questo – ha concluso Roberti – riteniamo fondamentale il ruolo dei nostri corregionali all’estero e continueremo a sostenere i loro progetti”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform