direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Belgio, “Leonardo 4 Children 2022: Climate, Equality & Peace” all’Istituto Italiano di Cultura e al Bozar di Bruxelles

EVENTI

 

BRUXELLES – All’Istituto Italiano di Cultura e al Bozar di Bruxelles il 28 ottobre si terrà la quarta edizione dell’iniziativa no profit “Leonardo 4 Children 2022: Climate, Equality & Peace”, promossa dalla Fondazione Carano 4 Children di Bruxelles con l’obiettivo di responsabilizzare bambini e giovani in Europa e in tutto il mondo per affrontare le questioni del cambiamento climatico, dell’uguaglianza sociale, compresa l’uguaglianza di genere, e della pace tra le persone, sostenendo i bambini bisognosi attraverso l’educazione artistica e scientifica.

L’evento annuale ha l’obiettivo di celebrare i bambini di età compresa tra i 6 e i 12 anni e i ragazzi di età compresa tra i 13 e i 18 anni che hanno partecipato ai “Premi Leonardo 4 Bambini 2022” internazionali con i loro lavori creativi e originali, per affrontare le sfide della sostenibilità climatica e ambientale, dell’uguaglianza di genere e sociale e della pace. L’edizione 2022 ha visto la partecipazione di 482 bambini e ragazzi provenienti da 16 paesi che hanno presentato 102 opere che integrano arte e scienza, portando il numero totale di partecipanti a quasi 2000 bambini e ragazzi dalla prima edizione del 2019.

Il 28 ottobre è in programma all’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles un workshop dalle ore 9.30 alle ore 12.30 (Programma e iscrizioni)

Al  centro culturale Bozar , alle ore 19.30 si terrà la cerimonia di premiazione dei 10 gruppi di bambini e 10 gruppi di adolescenti vincitori dei concorsi “Leonardo 4 Children 2022” e concerto di musica classica in cui si esibiranno giovani musicisti, tra cui il coro di voci bianche della Brussels European School e giovani talenti da Italia, Belgio, Ucraina, Moldavia e Giappone.

L’evento è anche dedicato al sostegno dei bambini ucraini che sono stati costretti a fuggire dal loro paese a causa della situazione attuale, tramite la donazione dei proventi del concerto a favore di progetti UNICEF. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform