direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Bando per l’assegnazione di servizi e benefici agli studenti universitari dell’Emilia-Romagna per l’anno accademico 2018/2019

REGIONE EMILIA ROMAGNA

 

Borse di studio, alloggi, contributi per la ristorazione e per esperienze di mobilità all’estero, servizi e sostegno economico agli studenti disabili

 

BOLOGNA – Borse di studio, alloggi, contributi per la ristorazione e per esperienze di mobilità all’estero, servizi e sostegno economico agli studenti disabili. È aperto il bando per l’assegnazione di servizi e benefici agli studenti universitari dell’Emilia-Romagna per l’anno accademico 2018/2019.

La domanda per accedere ai servizi e ai benefici è da presentare esclusivamente on line sul sito di Er.Go (Azienda regionale per il diritto agli studi superiori), all’indirizzo er-go.it, sezione “Servizi on line”. Le scadenze sono differenziate a seconda del beneficio richiesto, e si possono consultare nella guida ai bandi pubblicata sul sito.

Alle borse di studio si affiancano altri interventi, quali gli assegni formativi per favorire l’accesso e la frequenza a Master, corsi di alta formazione e specializzazione all’estero; gli interventi straordinari per studenti in situazione di particolare difficoltà; i contributi per la partecipazione a programmi di mobilità internazionale di importo commisurato al periodo di soggiorno all’estero che vanno a sostegno delle spese di vitto e alloggio; i contributi e servizi per la partecipazione a percorsi di tirocinio formativo post lauream rivolti a studenti fuori sede borsisti nelle residenze Er.GO.

“L’Emilia-Romagna è una delle Regioni con il più alto numero di studenti iscritti all’Università e di idonei alle borse di studio, e che maggiormente investe per garantire a tutti gli idonei i benefici- sottolinea l’assessore regionale all’Università, Patrizio Bianchi-.  In Emilia-Romagna, infatti, dal 2009 al 2017 abbiamo incrementato del 37% gli aventi diritto grazie a uno stanziamento di 20 milioni di euro in più, passato da 60 a 80 milioni, per assicurare a tutti la benefici e servizi. Lavoriamo con le nostre università per attrarre studenti, aumentare il numero dei laureati e rendere il nostro territorio sempre più aperto e internazionale”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform