direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Associazione dei Lucani a Roma: “Musica, Luoghi e Riti: San Mauro Forte, i Campanacci e altre storie”

ASSOCIAZIONI

 ROMA – “Musica, Luoghi e Riti: San Mauro Forte, i Campanacci e altre storie”, questo il titolo dell’iniziativa che ha inaugurato gli eventi del 2021 dell’Associazione dei Lucani a Roma.

Un incontro sulla realtà dei borghi lucani trasmesso sulla piattaforma Zoom e in diretta su Facebook.

“Solitamente – si legge sul sito del sodalizio presieduto da Filippo Martino -il primo incontro dell’anno è stato caratterizzato dal tesseramento, dal piacere di ritrovarsi nel nuovo anno e dalla musica che ha creato l’atmosfera per una piacevole convivialità. In questo inizio di 2021, però, la pandemia ha interrotto la consuetudine ma, pur nell’inedito formato degli incontri a distanza, il programma ha riproposto in continuità col passato sia la musica che temi nuovi ed interessanti”.

In apertura di incontro, la musica è stata eseguita dall’arpista Daniela Ippolito, nata a San Mauro Forte e residente a Matera, che ha eseguito alcuni brani legati alle celebrazioni del Santo Protettore e alle tradizioni del carnevale da lei rielaborati e adattati all’esecuzione con l’arpa. Sergio Santalucia, storico della musica popolare e polistrumentista, ha eseguito due brani della tradizione lucana con l’organetto e uno di altra regione accompagnandosi con la chitarra.

Dopo la musica, è stato presentato il tema centrale della serata: gli eventi di gennaio a San Mauro Forte, il paese dei “Campanacci” che a metà gennaio suonano fragorosi spezzando la quiete del borgo, in occasione di uno dei più importanti carnevali in Basilicata.

“La nostra Associazione – sottolinea il sodalizio –  ha manifestato sempre grande attenzione verso le tradizioni lucane tenute vive nei borghi malgrado il dramma dello spopolamento. Si tratta di riti che hanno una grande rilevanza socio-culturale per le singole comunità e che, per la loro grande ricchezza e varietà, rappresentano un unicum nel panorama internazionale, di straordinario interesse per i lucani altrove e non solo. Per questo, da tempo, presentiamo i diversi carnevali lucani con singoli incontri dedicati e allestendo una maschera all’anno che va ad arricchire una piccola ma bellissima mostra permanente”.

A questo primo incontro del 2021 il cui programma è stato definito insieme al presidente della Pro Loco, Francesco Laguardia, e al vice presidente, Antonio Deufemia, hanno preso parte il sindaco Francesco Diluca, l’assessore alla Cultura, Angelo Tricarico, il responsabile del Museo delle Tradizioni e del Territorio-MTT, Giancarlo Mita.

San Mauro Forte (Matera), 1.420 ab.,540 metri s.l.m., è uno dei comuni lucani che fa parte dei Borghi Autentici d’Italia, “con un patrimonio di bellezze architettoniche, memorie e tradizioni che hanno anche un valore per l’economia locale ma che vanno integrate da altre fonti di reddito e di soddisfazione esistenziale per le persone in età di lavoro. Combinate, l’economia della bellezza e quella dei beni di consumo potrebbero ridurre l’emigrazione, lo spopolamento e la disgregazione sociale”. “Si tratta di potenzialità e di criticità presenti in tutti i borghi che sono al centro delle iniziative dell’Associazione. Perciò, tutti hanno ascoltato con molto interesse e piacere notizie su attività imprenditoriali avviate da giovani nel campo dell’‘Agricoltura non tradizionale’, tema economico all’attenzione della nostra Associazione”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform