direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Associazione Bellunesi nel Mondo: ‘Voglia di ripartire’, questo il messaggio delle Famiglie ex emigranti

ASSOCIAZIONI

L’emergenza sanitaria ha fatto annullare i conviviali calendarizzati fino a dicembre 2020, ma è stato deciso comunque di organizzare le ricorrenze di Marcinelle e Mattmark. La prima si svolgerà davanti alla sede Abm a Belluno sabato 8 agosto, la seconda si terrà a Mas di Sedico domenica 30 agosto e sarà coordinata dalla Famiglia “Monte Pizzocco”

BELLUNO – Parola d’ordine: ripartire. È questa la volontà dei dirigenti delle Famiglie ex emigranti, che – informa l’Associazione Bellunesi nel Mondo – si sono incontrati venerdì 10 luglio nella sala teatro della parrocchia di Santa Giustina. Un ambiente che ha permesso di mantenere le dovute distanze, per la sicurezza Covid-19, ma anche per la posizione centrale in merito al territorio bellunese. L’incontro, voluto dal presidente Abm Oscar De Bona e dall’Esecutivo, aveva due moltepilici obiettivi: rivedersi dal vivo dopo tre mesi di chiusura; capire quali attività realizzare assieme nell’arco del 2020 e quali programmare per il 2021.

Sono stati numerosi gli interventi da parte dei presidenti dei sodalizi dell’Associazione Bellunesi nel Mondo. Purtroppo – spiega l’Abm – l’attuale emergenza sanitaria ha fatto annullare i conviviali calendarizzati fino a dicembre 2020, ma in modo comune è stato deciso comunque di organizzare le ricorrenze di Marcinelle e Mattmark. La prima si svolgerà davanti alla Sede Abm a Belluno sabato 8 agosto, mentre la seconda si terrà a Mas di Sedico, domenica 30 agosto, e sarà coordinata dalla Famiglia “Monte Pizzocco”. “Quest’anno dovevamo andare a Mattmark per il 55° di questa immane tragedia – le parole di De Bona – di certo non potevamo organizzare nulla”.

Parole di incoraggiamento ai dirigenti sono giunte anche dai vice Abm Patrizia Burigo e Rino Budel, mentre Antonio Dazzi – coordinatore delle Famiglie – ha ribadito che riprenderà quando sarà possibile a incontrare le Famiglie Ex emigranti nelle loro rispettive sedi provinciali.

“Il 2020 è e sarà un anno particolare – ha concluso De Bona – abbiamo voluto organizzare questo incontro per confermare la nostra volontà di andare avanti, di essere sempre presenti e di intraprendere il 2021 con ancora maggiore grinta e progettualità”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform