direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Assocamerestero: tra i protagonisti di CIBUS 2016 per valorizzare le opportunità per l’agroalimentare italiano

COMMERCIO ESTERO

Delegazione internazionale di buyer da Canada, Stati Uniti e Messico con un’agenda di oltre 200 incontri con le aziende del settore e una sessione di approfondimento dedicata alle produzioni DOP e IGP

 

ROMA – Assocamerestero, l´Associazione che riunisce le 79 Camere di Commercio Italiane all´estero (CCIE) presenti in 54 Paesi, parteciperà a CIBUS 2016, il Salone Internazionale dell’alimentazione, con l’obiettivo di valorizzare le opportunità per l’agroalimentare italiano all’estero e contribuire al dibattito sul ruolo dell’export italiano del settore e le sue prospettive di crescita.

L’appuntamento fieristico, in programma a Parma dal 9 al 12 maggio, si conferma anche quest’anno evento di riferimento dell’agroalimentare italiano, con la partecipazione delle più importanti Aziende e Consorzi del comparto alimentare e dei principali stakeholder ed opinion leader del settore food.

In tale contesto, per tutta la durata della fiera, Assocamerestero ha organizzato, con il supporto delle 9 CCIE presenti in loco, una Delegazione internazionale composta da 13 buyer – provenienti da Canada, Stati Uniti e Messico – interessati ad una presa diretta con le aziende espositrici e con una agenda di oltre 200 incontri B2B in programma. Con tale iniziativa, la Rete delle CCIE mira a promuovere lo scambio di know-how e competenze tra gli operatori del settore, nell’ottica di sinergia e valorizzazione del Made in Italy autentico sui mercati internazionali coinvolti.

Nell’intento di favorire l’export delle PMI italiane del settore food ed il consumo consapevole dell’agroalimentare nostrano autentico, l’Associazione delle Camere di Commercio Italiane all’Estero ha, inoltre, organizzato un’apposita sessione di presentazione dei Consorzi e delle produzioni DOP e IGP per gli operatori esteri. Il workshop dedicato, con incontri B2B a seguire, è realizzato in collaborazione con AICIG (Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche) e si terrà il 10 maggio nel Padiglione 3 – stand E068.

La presenza di Assocamerestero all’evento si inserisce nel Progetto ministeriale relativo alla “Valorizzazione e promozione del prodotto agroalimentare italiano autentico”, promosso e finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico e realizzato nell’ambito del piano straordinario di internazionalizzazione del Made in Italy, messo a punto con il MIPAAF.

“La presenza di Assocamerestero a CIBUS è specificamente dedicata al Progetto, che coinvolge in azioni di promozione delle produzioni autentiche italiane le 9 Camere italiane all’estero presenti sul mercato nord americano. – commenta Gaetano Fausto Esposito, segretario generale di Assocamerestero – Più in generale, ciò testimonia il forte impegno dell’intera rete delle CCIE sull’agroalimentare, che assorbe circa il 50% delle iniziative delle Camere, per un totale di oltre 20 milioni di euro investiti in servizi per le imprese del settore”.  (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform