direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Assemblea dell’AIRL – Associazione Italiani Rimpatriati dalla Libia

ASSOCIAZIONI

Il 7 ottobre a Latina

Italia-Libia, dal passato al futuro”

 

ROMA – L’ambasciatore d’Italia in Libia, Giuseppe Perrone, interverrà all’assemblea dell’Associazione Italiani Rimpatriati dalla Libia – che si terrà sabato 7 ottobre a Latina, Park Hotel, a partire dalle ore 10; probabilmente sarà accompagnato dal suo omologo libico in Italia.

“Il 7 ottobre è, o meglio è stata, una data significativa nei rapporti tra Italia e Libia – spiega Giovanna Ortu, presidente AIRL Onlus -: il nostro Governo consentì a Gheddafi di celebrare quel giorno come ‘festa della vendetta’ in ricordo dell’espulsione degli Italiani avvenuta nel 1970. Ci provò Berlusconi prima nel 2004, e poi con il Trattato del 2008, a trasformare la ricorrenza in ‘giornata dell’amicizia’.”

“Per noi rimpatriati – conclude la Ortu – quel giorno rimane a doloroso ricordo della perdita di ogni avere e di un mondo che apparteneva al nostro vissuto, perdita aggravata dalla freddezza delle Istituzioni nei confronti dei nostri diritti e delle nostre sensibilità.”

Quest’anno sarà occasione per ricordare – quasi mezzo secolo dopo – il fondamentale ruolo degli Italiani in Libia nella crescita e nella modernizzazione del Paese, ruolo strumentalmente ignorato da molti storici e alcuni politici.

Questa è la ragione per la quale i rimpatriati vorrebbero proporsi per avere un ruolo attivo, piccolo ma significativo, nei grandi interventi che il Governo italiano ha programmato su più fronti per facilitare il processo di pacificazione, di sviluppo economico e di stabilizzazione della democrazia in Libia.

Nel corso della giornata si terrà l’Assemblea Generale con il rinnovo degli organi sociali e l’incontro di studio “Italia-Libia: dal passato al futuro”, che darà luogo a un dibattito tra lo scrittore Roberto Costantini, autore della “trilogia del Male”, lo storico Luigi Scoppola Iacopini, Fabio Nicolucci, analista NATO Defence College Foundation e i giornalisti Luciana Capretti, Tg2 e Enzo Antonio Cicchino, Rai La Grande Storia.

Il pomeriggio è dedicato ad illustrare alcune iniziative tese ad avviare nuovamente la collaborazione tra Airl Onlus e similari organismi libici. La parte conclusiva sarà di carattere ricreativo. (Inform)

Il programma

ore 9.00 Registrazione dei partecipanti

ore 10.00 Apertura dei lavori assembleari

Proiezione di un estratto dal documentario “L’ultimo esodo” di Ruggero Gabbai e David Meghnagi

Presentazione dei candidati per il rinnovo degli Organi Sociali

Apertura del seggio

Relazione del Presidente Giovanna Ortu

ore 10.30 Intervento delle Autorità presenti

ore 10.45 Incontro di studio: “Italia-Libia, dal passato al futuro”. Enzo Antonio Cicchino, giornalista Rai La Grande Storia, presenta il suo libro “Invasioni”, sulla nostra collettività e le attuali migrazioni nel Mediterraneo

Intervengono: Luciana Capretti, giornalista Tg2 Rai, autrice del recente saggio “La Jihad delle donne”; Roberto Costantini, Luiss, scrittore tripolino, autore della trilogia sul commissario Balistreri; Ruggero Gabbai, regista e produttore; Fabio Nicolucci, analista NATO Defence College Foundation; Claudio Pacifico, già Ambasciatore d’Italia a Tripoli; Luigi Scoppola Iacopini, scrittore e storico. Modera: Daniele Lombardi, Direttore “Italiani di Libia”

ore 13.00 Dibattito

ore 13.30 Pranzo

ore 15.00 Chiusura del seggio elettorale e spoglio delle schede

ore 15.30 Relazione del Consigliere amministrativo e approvazione del bilancio 2016

ore 15.45 Francesco Prestopino: “Il Centro Culturale ‘Silfio’ dell’AIRL Onlus”

ore 16.15 Hasan Gritli: “L’Asdil e la Libia, solidarietà e sport”

ore 16.30 Luigi Angelucci: “I ragazzi della IV Sponda”

ore 16.45 Proclamazione degli eletti e chiusura dei lavori

ore 17.00 Thè e pomeriggio danzante

(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform