direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Assemblea annuale della Famiglia Emigranti ed ex emigranti zoldani

ASSOCIAZIONI

Bellunesi nel Mondo

BELLUNO – La Famiglia emigranti ed ex emigranti di Zoldo si è riunita in assemblea venerdì 19 gennaio presso l’hotel Posta di Forno di Zoldo. L’assemblea è stata convocata con il seguente ordine del giorno: relazione del presidente; relazione sull’attività svolta; relazione di tesoreria; programmi per il 2018; interventi dei soci e varie. Dopo l’approvazione del bilancio che ha visto anche l’importante impegno per la manutenzione delle macchine antiche del gelato ancora utilizzate in dimostrazioni in trasmissioni televisive e in manifestazioni in Italia e in Europa, il presidente Michelangelo Corazza ha espresso un particolare ringraziamento al segretario De Metrio per il grande aiuto svolto da anni alla Famiglia Zoldana, ricordando che con i suoi 140 iscritti rimane una delle più numerose. E’ seguita la consegna dei titoli di benemerito agli Zoldani Flavio Lazzaris, Luigi De Pellegrin, Valerio Costa, Antonietta Calcuch e Lucia Colussi.

Il presidente dell’Associazione Bellunesi nel Mondo Oscar De Bona si è complimentato con la Famiglia Zoldana che sempre si distingue per disponibilità e per le numerose iniziative, tra cui la promozione del gelato artigianale.  Quella del gelato è un’arte che è diventata simbolo del territorio zoldano che, dopo la fiorente attività della lavorazione del ferro durante la Serenissima, ha saputo reinventarsi garantendo un futuro a molte generazioni. Un’attività, quella del gelatiere, affermatasi soprattutto all’estero che ha consentito di non abbandonare la terra d’origine per il carattere stagionale di tale attività. “Una vita dura – ha affermato il presidente ABM – che ho conosciuto bene perché nel corso degli ultimi anni ho incontrato in Germania più di un centinaio di gelatieri e perché gestendo i miei genitori un’osteria e una rivendita di carbone, legna e combustibili ben ricordo di una vita sempre di corsa, proprio come la vostra!”.

Ricordando l’idea del museo del gelato da realizzare  a Val di Zoldo su iniziativa del Comune,  Uniteis e Fiera di Longarone, De Bona ha offerto il supporto di ABM visto che  il Museo Intermediale della Migrazione (MIM) è inserito nella rete regionale dei Musei. Ha colto quindi l’occasione per riassumere i principali appuntamenti dell’associazione del nuovo anno: 3 febbraio riunione all’ABM delle 20 famiglie emigranti ed  ex-emigranti provinciali,  19 maggio assemblea annuale generale ABM, 15 luglio la festa dell’estate dei Bellunesi ad Arsiè e per il 50° della costruzione del monumento della Madonna dell’Emigrante di Mellame-Arsiè, 15 dicembre  premio bellunesi nel mondo 19° edizione a S. Gregorio nelle Alpi e commemorazione per il 50° della “via delle lampade spente” dedicata ai minatori morti in gran numero in particolare ad Arsiè  di silicosi, 27 dicembre la festa radici.net dedicata ai giovani bellunesi nel mondo.

Il sindaco di Val di Zoldo Camillo De Pellegrin presente all’incontro ha confermato ai presenti la volontà del Comune di realizzare a breve il Museo del Gelato a Val di Zoldo ” è titolato ad ospitarlo afferma- essendo i gelatieri zoldani i più famosi ed apprezzati nel mondo”. Complimentandosi con i componenti della Famiglia ha auspicato che anche i giovani della valle possano dedicarsi ad eventi ed iniziative che valorizzino la valle. Il presidente Michelagelo Corazza e il segretario hanno poi  ricordato i principali appuntamenti in programma nel 2018: in gennaio la gara di carte “la rondinella”, in estate l’ormai affermata manifestazione “gelatiamo” e a Pralongo la consueta “festa dello sport”, in novembre la festa dell’Emigrante, oltre a mostre sui vari temi, le gite fuori porta e quest’anno, in collaborazione con l’università degli anziani, pomeriggi dedicati al teatro. L’incontro si è concluso con un rinfresco offerto a tutti i presenti. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform