direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Approvati dall’Aula i disegni di legge per la ratifica ed esecuzione degli Accordi di cooperazione nel settore della Difesa con Uruguay e Corea

SENATO DELLA REPUBBLICA

 

I provvedimenti illustrati da Manuel Vescovi e Vito Rosario Petrocelli

 

ROMA – Il Senato ha approvato i disegni di legge per la ratifica ed esecuzione degli Accordi di cooperazione nel settore della Difesa tra l’Italia e l’Uruguay, fatto a Roma il 10 novembre 2016 e a Montevideo il 14 dicembre 2016, e con la Corea, fatto a Roma il 17 ottobre 2018.

Il primo è stato illustrato dal relatore Manuel Vescovi (Lega) che ha segnalato come tale intesa ricalchi analoghi provvedimenti già approvati dal Senato, riprendendo l’esigenza di disciplinare la cooperazione bilaterale tra le Forze armate dei due Paesi, con l’intento di consolidare le rispettive capacità difensive e di migliorare la comprensione reciproca sulle questioni di sicurezza. Gli oneri economici vengono quantificati in 5.648 euro a decorrere dal 2020 imputabili alle sole spese di missioni e di viaggio.

Ad illustrare il secondo disegno di legge, il relatore Vito Rosario Petrocelli (M5S) che ha ricordato come esso risponda all’esigenza di fissare una cornice giuridica precisa entro cui incrementare la cooperazione bilaterale tra le Forze armate dei due Paesi, che nel caso specifico è stata avviata fin da 1998, con l’entrata in vigore di un memorandum d’intesa con l’intento di consolidare le rispettive capacità difensive e di migliorare la comprensione reciproca sulla questione della sicurezza. Gli oneri economici sono stati quantificati in 2.072 euro, ad anni alterni, a decorrere dal 2020 e sono imputabili alle sole spese di missione e di viaggio. Anche in questo provvedimento viene posta una clausola di invarianza finanziaria, stabilendo che ad eventuali oneri addizionali derivanti dall’attuazione dell’intesa si dovrà fare fronte con apposito provvedimento legislativo. Alla presentazione è seguita la votazione e il sì ad entrambi i provvedimenti. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform