direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Appello del CIR al presidente del Consiglio: “Necessario destinare l’otto per mille ai rifugiati


CONSIGLIO ITALIANO RIIFUGIATI
Appello del CIR al presidente del Consiglio: “Necessario destinare l’otto per mille ai rifugiati, temiamo furto di Stato”
ROMA – Il Consiglio Italiano per i Rifugiati – CIR – è seriamente preoccupato che anche nel 2013 i fondi dell’otto per mille a diretta gestione statale possano essere “re-indirizzati” a copertura di altre voci del bilancio statale. Savino Pezzotta e Christopher Hein, presidente e direttore del Consiglio Italiano per i Rifugiati, hanno rivolto un appello al presidente del Consiglio affinché il fondo che i cittadini devolvono per interventi di sostegno per la fame nel mondo, le calamità naturali, l’assistenza ai rifugiati e la conservazione di beni culturali, non venga destinato ad altre finalità.
 “Sono diversi anni che i fondi dell’otto per mille vengono sottratti alle aree di intervento fissate dalla normativa e impiegate per altre finalità. Crediamo che quest’anno in cui l’emergenza rifugiati si sta facendo di giorno in giorno più drammatica non possiamo correre questo rischio. Bisogna ricordare che non ci sono fondi alternativi a copertura degli interventi di assistenza finanziati dall’8 per mille per l’assistenza ai rifugiati: se non verranno destinati fondi a questi progetti, mancheranno totalmente le risorse per dare risposte a bisogni essenziali” dichiara Savino Pezzotta.
“Temiamo il “furto” di Stato anche quest’anno, ma dobbiamo ricordare che i cittadini italiani hanno scelto di devolvere l’otto per mille proprio a quelle aree di intervento previste dalla normativa vigente, non è giusto che lo Stato utilizzi e disponga di questi fondi in modi diversi. Inoltre la nuova normativa che entrerà in vigore il prossimo anno ha confermato le stesse aree di intervento, dopo che le  Commissioni Bilancio del Parlamento hanno insistito affinché i fondi siano esclusivamente utilizzati a questi e non ad altri scopi, un segno dell’importanza di tali priorità” conclude Christopher Hein. (Inform)
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform