direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Anteprima di Buy Tuscany, a Firenze gli operatori del turismo da tutto il mondo

PROMOZIONE TURISTICA
Anteprima di Buy Tuscany, a Firenze gli operatori del turismo da tutto il mondo 
FIRENZE – In attesa del taglio del nastro ufficiale da parte dell’assessore regionale al turismo Cristina Scaletti, oggi alla Stazione Leopolda, Buy Tuscany, l’ormai tradizionale incontro tra operatori turistici e buyer da tutto il mondo, ha vissuto ieri pomeriggio la sua nuova anteprima.
Con Sharing Tuscany – La domanda si presenta all’offerta, Toscana Promozione ha voluto creare uno strumento per cercare di conoscere meglio, attraverso gli interventi dei principali tour operator internazionali partecipanti a Buy Tuscany, i nuovi trend della domanda turistica mondiale.
Questo il quadro dei relatori della prima edizione di Sharing Tuscany, accolti dal saluto dell’assessore Scaletti: Diane Pothan, Cit Tours (Nord America e Canada); Danilo Morale, Pasion Italiana (America Centrale e del Sud); Martyn Paterson, Outdoor Travel (Australia); Diana Lewis, Abercrombie (India); Bernadine Van Wassenaer, Belvilla: (Benelux); Paolo Cini, Vamos Reisen (Germania, Austria e Svizzera); Luciana Ueda Watanabe, Francatur (Brasile); Tatiana Nalgrayan, Roza Vetrov (Russia); Hancadri Spies, PP Tours & Travel, (Sudafrica). Modera: Joseph Fratangelo, Destination Marketing Sales Manager di Trip Advisor.
L’obiettivo principale dell’iniziativa é scoprire come è percepita la “destinazione Toscana” dai turisti stranieri, così da poter calibrare al meglio le proprie strategie di promozione e commercializzazione.
Sharing Tuscany, incontro dedicato a stampa e operatori di settore ha così anticipato l’inaugurazione della quinta edizione di Buy Tuscany, l’evento che ha lo scopo di favorire l’incontro tra l’offerta turistica regionale e gli operatori nternazionali. Un’attesa che riguarda numeri che indicano già un successo:130 buyer provenienti da 34 paesi (85 i nuovi ingressi rispetto alle edizioni precedenti) e 140 operatori toscani suddivisi in 6 aree tematiche: Art Cities & Town, Country & Flavours, Relax & Wellness, Sun & See, Active & Outdoor, Luxury. 3mila sono gli appuntamenti fissati in agenda cui, ad evento concluso, si dovranno aggiungere quelli nati nelle free slot di fine mattinata e inizio pomeriggio. (Dario Rossi /Inform)
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform