direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Annunciati i 28 vincitori del concorso 2015 di traduzione per le scuole superiori in Ue

COMMISSIONE EUROPEA

Juvenes Translatores, una studentessa di Modica è la vincitrice italiana.  Era la cooperazione allo sviluppo il soggetto dei testi da tradurre. Cerimonia di premiazione il 14 aprile a Bruxelles

 

BRUXELLES – La Commissione europea ha annunciato oggi i vincitori del suo concorso annuale di traduzione “Juvenes Translatores”. I 28 studenti delle scuole superiori, uno per ciascuno Stato membro dell’Unione europea, hanno vinto un concorso in cui si sono cimentati più di 3.000 partecipanti di tutto il continente. La vincitrice italiana è Gabriella Grassiccia, studentessa dell’I.I.S. “G. Verga” di Modica (Ragusa) , che ha scelto di tradurre dallo spagnolo all’italiano (per l’elenco dei vincitori si veda http://ec.europa.eu/translatores/index_it.htm ).

Il soggetto dei testi da tradurre, scelto per celebrare l’Anno europeo dello sviluppo (2015), era la cooperazione allo sviluppo. I partecipanti potevano scegliere una qualsiasi delle 552 combinazioni possibili tra le 24 lingue ufficiali dell’UE. Quest’anno gli studenti hanno usato 166 combinazioni linguistiche, traducendo anche dal ceco all’italiano, dal maltese all’olandese e dal danese al polacco. Tutti i vincitori hanno scelto di tradurre nella lingua in cui si sentono più forti, come del resto fanno i traduttori ufficiali delle istituzioni UE.

I vincitori saranno invitati a Bruxelles il prossimo 14 aprile per ricevere i loro premi dalla vicepresidente della Commissione europea Kristalina Georgieva. “Mi congratulo con tutti i vincitori del concorso di quest’anno che hanno dovuto superare una concorrenza agguerrita per il primo posto tra i candidati del loro paese. Ogni anno Juvenes Translatores offre agli studenti la possibilità di mettere alla prova le loro abilità linguistiche e di cimentarsi nella traduzione, una competenza preziosa in un’Unione multilingue”, ha affermato la vicepresidente Georgieva.

Il concorso Juvenes Translatores (che in latino significa “giovani traduttori”) è organizzato ogni anno dal 2007 dalla Direzione generale della traduzione della Commissione europea. Il suo obiettivo è promuovere l’apprendimento delle lingue nelle scuole e consentire ai giovani di farsi un’idea di come funziona il mestiere del traduttore. Il concorso è aperto a studenti diciassettenni delle scuole secondarie (a quelli nati nel 1998 nel caso dell’edizione di quest’anno) e si svolge contemporaneamente in tutte le scuole selezionate nell’Unione europea, anche nelle sue regioni più remote. Il concorso ha ispirato e incoraggiato alcuni dei partecipanti a continuare a studiare le loro lingue a livello universitario e a diventare traduttori. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform