direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Anno vecchio… anno nuovo!

ASSOCIAZIONI

Da “Solidali e insieme”, Foglio del Centro Socio Culturale Italiano di San Gallo per la Svizzera Orientale ed il Liechtenstein.

 

Il Covid non ci ha fatto vedere la Stella Cometa, eravamo in casa a lottare con qualche linea di febbre e qualche colpo di tosse. La televisione ci ha poi impedito di guardare fuori, nel cielo, e intuire se qualche angelo volava verso la terra. Però, proprio sul piccolo schermo abbiamo visto “gli ultimi, i poveri, i diseredati”. Ci sentiamo, non per nostro merito, nati nell’altra parte del mondo e, anche a Natale abbiamo guardato dall’alto in basso i nostri simili, i nostri fratelli che stanno dall’altra parte del pianeta. Magari abbiamo anche cantato le filastrocche di Natale, gli inni e le arie da chiesa, ma abbiamo dimenticato di applicare gli insegnamenti del “Bambinello”.

Natale è rimasto per noi il tempo delle luminarie, delle vetrine dei negozi cariche di ogni ben di Dio, dei vestiti nuovi da indossare, dei pranzi e dolci da preparare, dei regali inutili e dei soldi sprecati… mentre gli ultimi restano sempre più ultimi. Anzi, vedono gli “angeli” col mitra a fare la guardia alla frontiera della “terra promessa” al mare invalicabile; portano con sé le scatole o le borse di pezza con gli stracci che hanno ricevuto da noi ricchi.

Partono lo stesso, con la speranza di arrivare in un mondo migliore. In cuor loro sanno bene che gli ultimi saranno i primi, penso però che si accontenterebbero anche di essere penultimi! Intanto è arrivato il 2022 !

Abbiamo appena sentito la porta del 2021 chiudersi e già temiamo di essere segregati in casa con mascherina su… mascherina giù., vaccino due.. vaccino tre e magari vaccino 4.

L’anno passato non è stato uno dei migliori, ma neanche uno dei peggiori. Speriamo tutti che questo giovane 2022 ci porti un po’ di pace e salute. Forse, alle restrizioni ci siamo già abituati, come siamo abituati a non vedere gli altri che soffrono.

Allora, il 2022 sia un anno di luce piena, che arrivi ad illuminare anche le ombre e le zone oscure del nostro vivere. (“Solidali e insieme” del 9 gennaio 2022 /Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform