direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Amburgo, “Matera, madre nascosta” all’Istituto Italiano di Cultura

APPUNTAMENTI

Il 12 novembre, per la rassegna “Materawoche”, sarà proiettato il documentario di Alessandro Soetje

AMBURGO (Germania) –  Nell’ambito della rassegna “Materawoche” (settimana dedicata alla Città di Matera), l’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo proietterà il 12 novembre alle ore 19:00 il documentario  in lingua originale con sottotitoli in tedesco (52 min.) intitolato “Matera, madre nascosta” del regista Alessandro Soetje, che sarà presente alla proiezione insieme al produttore del documentario, Alessandro Melazzini  di Alpenway. La partecipazione all’evento è gratuita con prenotazione. Non solo Sassi: un ipogeo “unico al mondo” è venuto alla luce a Matera dopo un anno di scavi. Una specie di “lato B” della città designata Capitale europea della cultura nel 2019 e meta turistica in continua espansione. Al di sotto di piazza Vittorio Veneto è stato scoperto un reticolo di strade con tanto di abitazioni, cisterne, ambienti produttivi e luoghi di culto della città medievale. Alessandro Soetje:  “Forse è la madre di tutte le città. Matera. Fondata 9000 anni fa, un tempo era l’asse tra Oriente e Occidente. Greci, Saraceni e Lucani lasciarono qui le loro tracce, così come Romani, Normanni, Hohenstaufen, Borboni. E ladri. Tracce nella pietra, tracce nelle caverne. Capitale europea della cultura, Matera ha nella sua storia tutto ciò di cui l′Europa è fatta: una autonomia da piccolo Stato, guerre, fioritura e amara povertà. E la volontà di rinnovarsi” . (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform