direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Ambasciata d’Italia: A Bucarest “Italy – Romania Experts Dialogue”

RETE DIPLOMATICA

 

BUCAREST – Il 15 dicembre  si è svolto a Bucarest l’evento “Italy – Romania Experts Dialogue: Sharing Perspectives and Analyses on Foreign and Security Policies”, organizzato dall’Ambasciata d’Italia in Romania in cooperazione con l’istituto romeno “New Strategy Centre”, con il patrocinio dei Ministeri degli Affari Esteri italiano e romeno e il coinvolgimento di think tank italiani come l’Istituto Affari Internazionali (IAI), Limes – Rivista di Geopolitica, Oasis e il NATO Foundation College.

Obiettivo dell’iniziativa è stato riunire esperti romeni e italiani provenienti da diversi percorsi di studio e con diversi approcci alla politica internazionale, per dare vita a un dibattito su temi di centrale importanza per entrambi i Paesi.

Il confronto, svolto secondo la regola di Chatham House, ha riguardato il futuro della NATO e l’attuazione del suo nuovo Concetto Strategico; la Politica europea di difesa e sicurezza comune, soprattutto alla luce della nuova Bussola Strategica; l’allargamento dell’UE ai Balcani occidentali e all’Europa orientale e la lotta alle interferenze esterne in queste regioni; il Mediterraneo orientale e il Mar Nero, con riferimento anche al settore energetico e alle infrastrutture strategiche.

Ciascuno di questi argomenti è stato discusso in un panel specifico, con la partecipazione di due esperti per parte, seguito da una sessione di domande e risposte.

In apertura di riunione, dopo i saluti dell’ambasciatore d’Italia Alfredo Durante Mangoni e dell’amministratore delegato del New Strategy Centre George Scutaru, sono intervenuti il vice ministro per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale italiano Edmondo Cirielli (con videomessaggio), il segretario di Stato romeno per gli affari strategici Iulian Fota e l’ambasciatore ed ex ministro degli Affari Esteri romeno Cristian Diaconescu.

I panel sono stati animati da esperti e accademici di centri studi, think tank e università di entrambi i Paesi e hanno permesso di sviluppare un aperto e fruttuoso confronto, che ha favorito la comprensione dei reciproci punti di vista ed evidenziato numerosi terreni di convergenza. All’iniziativa ha partecipato un’ampia rappresentanza delle Istituzioni romene, dal Ministero degli Affari Esteri e quello della Difesa all’Amministrazione Presidenziale e al Parlamento, comprese le presidenti della Commissione Esteri della Camera e della Commissione Difesa del Senato. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform