direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

All’Istituto Italiano di Cultura di Madrid il Caffè Letterario Europa

SPAGNA

“Essere scrittori in Europa oggi” con la partecipazione di tre autori italiani: Diego Marani, Marco Mancassola e Chiara Mezzalama

 

MADRID – Si è tenuto ieri sera presso l’Istituto Italiano di Cultura di Madrid l’incontro dal titolo “Essere scrittori in Europa oggi” con la partecipazione dei tre autori italiani Diego Marani, Marco Mancassola e Chiara Mezzalama, che racconteranno al pubblico spagnolo la loro esperienza in Europa.

Diego Marani è scrittore, traduttore e opinionista. Vive e lavora a Bruxelles come Policy Officer presso il Servizio Europeo di Azione Esterna (SEAE). E’ l’inventore della lingua artificiale chiamata europanto, costituita da un insieme di tutte le lingue d’Europa. Tra i suoi libri il romanzo Nuova grammatica finlandese (Bompiani, 2000 e Premio Grinzane Cavour 2001), L’ultimo dei vostiachi (Bompiani, 2002, Premio Campiello 2002 – Selezione Giuria dei Letterati e Premio Stresa), pubblicata in Spagna nel 2005 da Gadir, Il cacciatore di talenti (Barbera, 2013) e Lavorare manca (Bompiani, 2014).

Marco Mancassola è narratore e giornalista. Vive e lavora a Londra. Tra le sue opere La vita erotica dei superuomini (Rizzoli Editore, 2008), Non saremo confusi per sempre (Einaudi, 2011), vincitore del Premio Fiesole Narrativa Under 40, e Gli amici del deserto (Feltrinelli, 2013). Mancassola ha lavorato inoltre come giornalista, scenografo e ha collaborato alla scrittura del film di Andrea Adriatico, All’amore assente, e al documentario di Marco Segato, L’uomo che amava il cinema. Attualmente scrive per la versione online del settimanale Internazionale.

Chiara Mezzalama è scrittrice, traduttrice e psicoterapeuta e vive a Parigi. Ha pubblicato il suo primo romanzo, Avrò cura di te, con Edizioni E/O nel 2009. Scrive per la rivista della Società Italiana delle Letterate Leggendaria, per il blog di lettura Tempoxme e collabora con il settimanale Left. Il giardino persiano è il suo secondo romanzo (Edizioni E/O, 2015), in cui racconta la sua infanzia nell’Iran di Khomeini al seguito del padre ambasciatore. Ha scritto un diario sugli attentati terroristici a Parigi Voglio essere Charlie: diario minimo di una scrittrice italiana a Parigi per Edizioni Estemporanee. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform