direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

All’IIC di Amburgo il 4 giugno un workshop di fotografia con Luca Spano

APPUNTAMENTI

Rappresentare il territorio – La ricerca fotografica  e il conosciuto

 

AMBURGO – L’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo ospiterà il 4 giugno il workshop intensivo “A Journey is an inventory” a cura di Luca Spano, rivolto a fotografi e artisti visuali di tutti i livelli.

Il workshop, che comincerà alle 9 e durerà l’intera giornata, sarà tenuto in inglese dall’artista e fotografo Spano, che inaugura il 3 giugno all’IIC una mostra di fotografie nell’ambito della rassegna “Focus Sardegna”, patrocinata dalla Regione Sardegna.

Per partecipare al workshop non sono richieste particolari nozioni preliminari. È necessaria la prenotazione. Il numero di partecipanti è limitato a 12 persone.

Il percorso parte dall’idea di rappresentazione del territorio nell’antropologia contemporanea, per guardare ai cambiamenti delle modalità di ricerca fotografica dagli anni 60 in poi. Si percorreranno alcune tappe di quella che viene definita la fotografia di paesaggio, ponendo particolare enfasi sulla scuola italiana e il suo approccio verso il concetto di vicinanza e conosciuto.

Il workshop si basa sull’alternanza di momenti teorici, pratici e di confronto, in classe e fuori, sviluppati con lecture ed esercitazioni suddivise in produzione e sessioni di critica collettiva. Lo scopo di questo breve percorso è ripensare la fotografia del territorio, e riflettere sul concetto di esotico per esplorare l’alterità e lo sconosciuto dello spazio in cui si vive.

La parte pratica di laboratorio potrà essere svolta anche con il proprio smartphone.

Luca Spano (www.lucaspano.com) è un artista multidisciplinare italiano. Si è formato tra Europa e Stati Uniti, con una laurea in Scienze della Comunicazione a Roma, un MA in fotografia al London College of Communication di Londra e un MFA in arti visuali alla Cornell University di Ithaca negli Stati Uniti.

Il suo lavoro è stato esposto in Europa e Stati Uniti in musei, gallerie e festival come alla Triennale di Milano, al MACRO di Roma, al BredaPhoto Festival in Olanda, al Malta Festival in Polonia, al Saavy Contemporary a Berlino, alla Luis Adelantado Gallery a Valencia, alla Paolo Erbetta Gallery a Foggia, alla Caelum Gallery a New York, all’Istituto di Cultura Italiana a Parigi e al Museo Etnografico della Sardegna.

Spano è stato artista in residenza alla Fundacion Botin in Spagna, a NoArte Paese Museo in Italia, alla Künstlerischen Tatsache in Germania e visiting artist a Arts Letters and Numbers Residency negli USA. La sua ricerca artistica ha ricevuto premi e grants come il MEAD Fellowship (UK), il CCA Grant e Einaudi research grant (USA), The John Hartell Award (USA), Graziadei Prize (ITA), il Premio del Paesaggio Regione Sardegna (ITA), e il New Work Prospect Art Grant (USA)..

Ha insegnato antropologia, arte e fotografia in Italia e Stati Uniti, ed è stato co-curatore di festival ed eventi culturali come il festival K-Photofest e la manifestazione Marmilla Fotografia. È stato uno dei direttori della agenzia fotografica OnOff Picture con sede a Roma, co-direttore dell’organizzazione NYC Creative Salon a New York, e ideatore di Occhio, un laboratorio di ricerca e didattica sulla cultura visuale a Cagliari.

Il suo lavoro è incluso in collezioni pubbliche e private tra cui il Museo MAXXI, la collezione di libri d’artista della Cornell University, la collezione Graziadei e il Museo ISRE di Nuoro. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform