direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

All’Ambasciata d’Italia in Argentina la presentazione degli eventi organizzati dalla Presidenza Italiana dell’Alleanza Internazionale per la memoria dell’Olocausto

EVENTI

L’organismo intergovernativo coordina e promuove l’impegno sul tema della tutela e trasmissione della memoria della Shoah attraverso la ricerca storica e la conservazione di testimonianze e luoghi da trasmettere alle nuove generazioni

BUENOS AIRES – È stato presentato all’Ambasciata d’Italia a Buenos Aires il programma di iniziative ed eventi per il 2018 organizzato dalla Presidenza Italiana dell’Alleanza Internazionale per la memoria dell’Olocausto (IHRA), organismo intergovernativo che coordina e promuove l’impegno sul tema della tutela e trasmissione della memoria della Shoah attraverso la ricerca storica e la conservazione di testimonianze e luoghi da trasmettere alle nuove generazioni.

Alla presenza del ministro dell’Educazione argentino Alejandro Oscar Finocchiaro e del sottosegretario per i Diritti Umani del Ministero della Giustizia argentino, Claudio Avruj, l’ambasciatore Giuseppe Manzo ha illustrato iniziative ed eventi organizzati dalla Presidenza italiana che si terranno in Italia e in Argentina. Un programma intenso che prevede cicli di seminari, incontri nelle scuole, ed eventi per promuovere la cultura della tolleranza e della memoria, cosí come il dialogo interreligioso. Tra questi, una Conferenza nel mese di giugno in Ambasciata cui parteciperà una nutrita rappresentanza di studenti sull’importanza di insegnare la Shoah così come gli incontri organizzati nelle scuole nel resto dell’Argentina insieme ai Consolati italiani e le letture di opere italiane legate alla Shoah che verranno organizzate durante la Settimana della Lingua Italiana. Iniziative verranno organizzate anche in occasione dei Giochi Olimpici della Gioventù di Buenos Aires (dal 6 al 18 ottobre), allo scopo di valorizzare il ruolo dello sport per promuovere i valori della tolleranza e dell’etica.

Al termine della presentazione, l’esibizione del musicista argentino Pablo Gonzalez Jazey con brani del compositore italo-ebreo Mario Castelnuovo-Tedesco in occasione dei 50 anni dalla sua morte. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform