direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Al via Laziosound Festival 2021 al Castello di Santa Severa

REGIONI

4 giorni no stop dall’Urban al Pop, dal grande Jazz alla musica a cappella e nuovi cantautorati con Fulminacci, Neri per Caso, Tredici Pietro, Roberto Gatto, Ainè, Claire Audrin, Ellynora, Giaime, Sierra e molti altri

 

ROMA – Dal 12 al 15 luglio 2021, tra le mura del Castello di Santa Severa, arriva la musica di LAZIOSound Festival: 4 giorni no stop di nuove sonorità, voci, groove e ritmi. Pop, Jazzology, indie, nuovi cantautorati: accanto alle nuove leve della scena italiana, ospiti della staffetta musicale saranno alcuni dei nomi della musica contemporanea che più di altri disegnano una generazione. Fulminacci e Giuse The Lizia, Neri per Caso e Tredici Pietro, Giaime ed il duo rap Sierra, Roberto Gatto Imperfect Trio, Ainè e Occhi chiusi in mare aperto, Coro notevolmente, diretto da Marco Schunnach, Coro femminile EOS, diretto Fabrizio Barchi, Il coro che non c’è, diretto da Dodo Versino: questa la line-up del LAZIOSound Fest 2021, che mette a confronto e fa incontrare gli artisti simbolo di una generazione con le emergenti voci di LAZIOSound.

Si parte il 12 Luglio con la categoria #urbankings, che trova il suo primo rappresentante in Tredici Pietro. Ad accompagnarlo in questa inaugurazione, il duo di rapper Sierra e Giaime. Il 13 Luglio è il turno del Jazz con il Roberto Gatto Imperfect Trio, del batterista romano tra massimi esponenti del jazz italiano, e Ainè. La terza serata del LAZIOSound Festival 2021, il 14 luglio, è dedicata al cantautorato con la voce di Giuse The Lizia e Fulminacci, affermato esponente del cantautorato giovane italiano, reduce dall’esperienza di Sanremo. Non è un caso che il singolo di Sanremo 2021 di Fulminacci si chiami proprio “Santa Marinella”, e che il cantante, fresco della pubblicazione dell’album “Tante care cose” abbia scelto il Castello di Santa Severa in occasione di LAZIOSound Festival come tappa del suo tour. Il 15 Luglio, infine, si chiude il festival con i Neri per caso e il #volkafest, dedicato alla voce, con l’esibizione di Occhi chiusi in mare aperto, Coro notevolmente, Coro femminile EOS, Il coro che non c’è. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform