direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Al Senato l’approvazione della ratifiche di diversi accordi di cooperazione internazionale

PARLAMENTARI ELETTI ALL’ESTERO

Per il Pd l’intervento di Francesco Giacobbe (ripartizione Africa, Asia, Oceania e Antartide) che si è soffermato sull’importanza degli accordi tra Ue e Australia, Ue e Nuova Zelanda, Italia e Sri Lanka

ROMA – Il senatore Francesco Giacobbe, eletto per il Pd nella ripartizione Africa, Asia, Oceania e Antartide, è intervenuto ieri in Aula su una serie di ratifiche di accordi di cooperazione.

La prima riguardava l’accordo quadro tra l’Unione europea e l’Australia e in proposito Giacobbe ha sottolineato l’importanza della cooperazione nel settore della ricerca e della facilitazione dell’interscambio economico fra Italia ed Australia.

“In Australia vivono oltre un milione di persone di origine italiana. Siamo oltre il 4%  della popolazione totale. L’Australia è destinataria di un grande flusso di beni e servizi made in Italy. Moltissime sono le aziende italiane che hanno investito in Australia in progetti di infrastruttura ed altre attività economiche – ha ricordato il senatore. “Abbiamo bisogno di maggiore cooperazione fra i due Paesi. Il potenziale è enorme – ha proseguito Giacobbe – e sono certo produrrà nuovi importanti progetti collaborativi di ricerca, l’avvio di nuove attività anche sotto forma di partenariato e joint venture, una strada agevolata per accedere ai mercati con cui l’Australia ha rapporti privilegiati, nella zona del Pacifico e del Sud Est Asiatico”. “Infine, credo che i rapporti bilaterali, già ottimi e consolidati, tra Italia e l’Australia, saranno suscettibili di ulteriore sviluppo positivo in seguito all’approvazione di questo testo. Come rappresentante in quest’Aula di quella parte del mondo e come rappresentante del gruppo del Partito Democratico accolgo favorevolmente l’approvazione dell’Accordo in questione e confermo il voto convintamente positivo da parte del gruppo del Partito Democratico – ha concluso Giacobbe.

In merito al secondo accordo, riguardante le relazioni e la cooperazione tra l’Unione europea e la Nuova Zelanda, il senatore ha voluto sottolineare come esso sia volto ad “instaurare un partenariato rafforzato tra le Parti e approfondire e promuovere la cooperazione sulle questioni di reciproco interesse, in modo da riflettere valori condivisi e principi comuni, anche intensificando il dialogo ad alto livello”.

“La nuova Zelanda è un paese molto interessante. Bellissimo dal punto di vista naturale e paesaggistico e luogo dalle grandissime potenzialità di investimenti umani e di sviluppo economico – ha rilevato Giacobbe, ricordando come “l’attuale governo sta attuando politiche innovative sia nel campo dello sviluppo economico che in quello della convivenza sociale”. “La premier Jacinta Arden, in seguito ai gravi fatti di violenza di qualche mese fa, ha attuato politiche di integrazione che faremmo bene ad usare come esempio anche per risolvere i problemi che attraversiamo al momento in Italia – ha aggiunto il senatore e sottolineato come l’accordo “racchiude in sé molti dei temi che in questi anni la presenza dei rappresentanti degli italiani all’estero hanno portato all’attenzione del parlamento”. “Una collaborazione fattiva su temi come ricerca, scuola, lavoro, previdenza, interscambio economico, agevolata di fatto dalla presenza di molti nostri connazionali. Lo sviluppo di relazioni che esistono nella realtà e che hanno bisogno soltanto di essere formalizzati, agevolati e potenziati – evidenzia Giacobbe.

L’ultima ratifica riguardava l’accordo tra l’Italia e lo Sri Lanka sulla cooperazione nei campi della cultura, dell’istruzione, della scienza e della tecnologia. Nel confermare il voto positivo del gruppo Pd il senatore si è detto “fortemente convinto che la cultura contribuisca in maniera fondamentale alla convivenza sociale ed allo sviluppo dell’interscambio economico fra due paesi”. “La cultura è il primo passo per promuovere contatti fra persone, stabilire relazioni e meglio comprendere diverse convinzioni e modi di vivere. Da ciò scaturisce la fiducia fra individui, elemento fondamentale per stabilire anche rapporti di tipo economico. In altre parole, investimenti in cultura producono benessere e ricchezza – ha concluso Giacobbe.

Tutte le ratifiche e gli accordi sono stati approvati all’unanimità. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform