direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Al Castello di Bratislava la prima esposizione in Slovacchia interamente dedicata a Giovanni Segantini

MOSTRE

Nell’ambito del XVII Festival Italiano “Dolce Vitaj” organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura, in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia e la Camera di Commercio Italo-Slovacca

BRATISLAVA – L’Ambasciatrice d’Italia in Slovacchia Catherine Flumiani ha partecipato all’inaugurazione della prima esposizione interamente dedicata a Giovanni Segantini in Slovacchia, il giugno, presso il Castello di Bratislava. Organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura di Bratislava in collaborazione con il Museo Storico – Museo Nazionale Slovacco, la Galleria Civica G. Segantini del Comune di Arco e il Museo di Belle Arti di Budapest, la mostra  “Giovanni Segantini (1858–1899). Výber z tvorby”(“opere scelte”), offre al pubblico slovacco un’occasione unica per ammirare le splendide opere di uno degli artisti italiani più famosi e rivoluzionari del secondo Ottocento. All’inaugurazione hanno partecipato anche l’Assessore alla Cultura del Comune di Arco, Guido Trebo, e la Responsabile della Galleria Civica G. Segantini, Giancarla Tognoni. Numerosi appassionati di arte e cultura hanno affollato l’evento. “Quest’iniziativa testimonia il nostro impegno congiunto per la promozione e la diffusione dell’arte e della cultura dei nostri territori”, ha dichiarato l’Assessore Trebo. Giovanni Segantini è uno dei maggiori esponenti del divisionismo, ed è celebre anche per la profondità della sua visione artistica. Alessandra Sanniti, Direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Bratislava, ha osservato: “La scelta di allontanarsi dalle tendenze accademiche predominanti della sua epoca, per avvicinarsi alla vita quotidiana, alla natura e alla dimensione spirituale, ne fa un artista dalla sensibilità estremamente contemporanea”. La mostra rappresenta uno degli eventi di punta del XVII Festival Italiano in Slovacchia “Dolce Vitaj”. “La sua realizzazione conferma l’impegno delle istituzioni italiane in Slovacchia a garantire un’offerta culturale di grande qualità ed a raggiungere un pubblico sempre più ampio, anche fuori dalla capitale”, ha sottolineato l’Ambasciatrice Flumiani. Il Festival Dolce Vitaj è organizzato ogni anno dall’Istituto Italiano di Cultura di Bratislava, in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia in Slovacchia e la Camera di Commercio Italo-Slovacca, con il sostegno di importanti partner locali e il patrocinio del Sindaco di Bratislava, Matúš Vallo. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform